SPECIALE FIERA VICENZA: ARTICO PRESENTA….

Con Domenico Salvatori, un nome che tutti conoscono per via dei suoi successi ottenuti nella pesca in mare da natante, oggi tra l’altro vice CT di questa specialità, abbiamo scambiato due parole sulle novità del feeder che abbiamo trovato presenti nello stand di Artico

Domenico ci presenta le nuove nate della Artico per il Method feeder.

Trattasi di una canna da 3.20m per pescare nei laghi prevalentemente carpe e carassi col method.

E’ leggera, ha una forza illimitata perché si possono pescare carpe da 10kg senza problemi ma è una canna molto molto morbida quindi ammortizza bene le sfuriate del pesce in fase di recupero.

In più ha una punta al carbonio che favorisce l’auto allamatura del pesce molto facilmente.

Le canne da Method feeder sono strutturate in due maniere: una da due pezzi più la punta e una da tre pezzi più la punta.

La misure è da 3.20 quindi l’unica differenza è quella di essere una da 2 pezzi e una da 3 pezzi.

Questa collezione da method feeder si aggiunge alle altre con azione diversificata con numerazione dalla 0 alla 7.

la 0 – 1 – 2 – 3 nella misura di 3,90 progressive in azione di pesca con la 0 che risulta la più morbida;

la 4 -5- 6 – 7 nella misura di 4,20 progressive con la n° 7 che risulterà adatta per le pescate più estreme.

Invece le canne denominate 361 – 362 – 363 sono tre canne nella misura di 3,60 ovvero 12 piedi con azione diversificata con più morbidezza nella 3,61 e più rigida nella 3,63 misure .

Ci sono quindi 4 tipi di serie di canne:

Le method identificabili con le numerazione di 3.20

Le canne – 3.60, – 3.90 e la 4.20 sono canne specifiche per il feeder fishing.

Le 4.20 sono robuste, da lancio, da Ostellato;

Le 3.90 sono le classiche da usare ad Adria;

Le 3.60 sono più maneggevoli per tutte le pesche;

Sono fornite con 3 punte in fibra con 3 soluzioni di sensibilità di azione: strong, medium, light.

La lavorazione delle punte in fibra è artigianale, studiate apposta per questa pesca e sono tutte intercambiabili in tutte e tre le misure.

Alcuni scatti dallo stand di Artico:

STEFANO ADAMI – ci presenta le nuove canne da SLOW JIGGING

Presentiamo le nuove canne da S.J. , un nuovo concept  molto Japan Style con un 100% di made in Italy.

E’ il nostro italian pride: siamo orgogliosi di essere italiani e vi presentiamo delle canne che anche ai giapponesi sono piaciute molto ed è una cosa molto carina, siamo un mercato molto piccolo rispetto al loro ma le hanno già apprezzate, le hanno già chieste quindi è una cosa molto interessante.

Io sono stato uno dei primi a importare dal Giappone lo Slow Pitch, ho pescato tantissimo a S.P. e sono arrivato dopo 4 anni di questa tecnica a pensare ad una canna come mi sarebbe piaciuto che lavorasse coi Jig.

Ecco che sono uscite le Adagio, un nome italiano che deriva da un movimento della musica che significa lento.

Canne con una grossa particolarità, abbiamo pensato anche a chi pesca in Adriatico, quindi anche in poca acqua ha canne che possono lavorare anche i “jighettini”, quindi i metal un po’ più piccoli magari per la spigola in certe zone del Veneto o comunque in zone con un po’ meno acqua con jig molto più piccoli fino ad arrivare alla canna tropicale che è la 4 e reggerà 300g e lavorerà bene con 300g quindi un  range che va ad abbracciare tutto lo S.P. in tutti i nostri mari.

Non è indicata per la pesca sotto riva perché è una canna che ha una sensibilità estremizzata in punta in maniera che possa far ritornare su l’artificiale, perché lo slow è un lavoro fatto più di mano e di manovella con il rotante ma fatto molto di canna perché il lavoro della canna è molto importante. Sono tanti mesi che facciamo test e abbiamo buttato via tanto carbonio e il carbonio di Artico costa parecchio.

E’ prodotta da Artico a Pordenone.

Siamo partiti da zero con questa canna che stiamo presentando adesso in anteprima assoluta in fiera e le persone sono molto entusiaste.

Per saperne di più su tutti i prodotti ARTICO, clicca sul logo qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.