Campionato Regionale Veneto 2017: Il via sull’Adigetto

È partito domenica 26 marzo il Campionato Regionale Veneto 2017, ed è partito con il botto.

Se i ragazzi dell’ASD Team Concept Tubertini volevano spaventarci ci sono riusciti alla grande.

Questi forti agonisti padovani, dopo aver chiuso il 2016 da vincitori, si presentano alla prima prova del 2017 con sole 7 penalità, quasi a suggellare il titolo di campioni in carica.

Egoisticamente parlando, mi auguro davvero, che rallentino……….., comunque, complimenti.

L’Adigetto è stato il corso d’acqua che domenica ha ospitato l’apertura del campionato.

Un campo gara che non mi piace molto per la sua non facilissima viabilità e che lascia qualche perplessità sulla sicurezza degli agonisti.
Specialmente se ci fosse la necessità dell’intervento dell’ambulanza.

In alcuni punti è davvero critica.

Speriamo non succeda mai, ma se capitasse, sai le rogne e le polemiche………

Comunque, per quel che conta, la mia opinione è che lo toglierei da questo campionato, ed eventualmente sdoppierei un Idrovia o un Brian o un Canal Bianco.

Opzioni da valutare poiché nel 2018 le prove saranno 6 e non 5. Ma è solo una opinione personale.

A disturbare gli organizzatori, domenica, c’è stata poi, anche una sbarra che non voleva saperne d’aprirsi, e questo ha costretto tutti a cambiare l’entrata nel campo gara

La cosa, però, a parte qualche mugugno che non manca mai, alla fine non ha portato ad alcun problema ed è andato tutto bene, senza intoppi.
Capita.

L’imprevisto, è stato adeguatamente gestito dal giudice gara, il quale ha saputo ben spiegare il da farsi prima dei sorteggi e del fuggi fuggi generale.

Nel complesso il campo gara ha reso bene, carassi e breme non sono mancati.

La media finale in zona 1 e 2, è stata di circa 2500 punti a picchetto.

Molto più alta in zona 3 e 4 con quasi 4500. Una media davvero buona.

Il cambio di data, e l’anticipo di circa un mese, hanno fatto solo del bene. Scelta azzeccatissima.

Ma tutto il campionato, a mio parere, è molto buono come programmazione dei campi gara.

Personalmente ho potuto vedere e seguire bene tutta zona 1 e 2.

Alla partenza, dopo la pasturazione pesante, tutti bene o male, hanno iniziato a prendere delle bremette, con qualcuna di bella o di medie dimensioni per i più bravi, o fortunati.

A metà gara il pescato è calato drasticamente per tutti e molti sono gli agonisti che si sono buttati sulla tecnica all’inglese.

Per quello che ho visto io, per molti agonisti è stato il vero salvagente.

Ho visto salpare un buon numero di carassi anche ti taglia interessante. Di quelli che ti fanno fare anche due scalini al colpo.

La giornata piuttosto ventosa ha disturbato, ma si è pescato adeguatamente lo stesso perché era abbastanza di spalle.

Il sole, poi, uscito dopo la minaccia della pioggia, e stato un vero regalo.

Per la cronaca, un bel bravi va anche ai ragazzi del Cannisti Club Adria che giocavano in casa.

Magari con 9 penalità avranno sicuramente pensato e sperato di aver vinto la classifica di giornata, ma in qualsiasi caso, è stata una gran gara anche per loro.

Al terzo posto i ragazzi della Lenza Club Mogliano Preston.

Società sempre nelle zone alte della classifica.

Ottime anche le loro 12 penalità.

Per il resto dei piazzamenti allego la classifica integrale

La prossima prova ci vedrà impegnati il 23/04 sull’Idrovia Padovana.

Speriamo in una gara pescosa ed asciutta.

Moreno Coin

Classifica 1° Prova C.R. Veneto_2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.