A DOMENICO NIZZOLI LA 2° DAMO CUP FEEDER

Domenica, al Lago Romeo, in provincia di Sassuolo, si è svolta la seconda edizione della DAMO CUP FEEDER, gara individuale a feeder a tecnica libera, organizzata dal negozio di pesca Damo Fishing & Cup di Reggio Emilia.


Lo scorso anno era stato Luca Baruffaldi del Gambero Milord’s Maver, ha conquistare la prima edizione, e quest’anno il trofeo rimane in “casa”, ma questa volta grazie a Domenico Nizzoli, per gli amici detto NIZZO, che con 101.240 punti, fra carpe ed amur, vince questa edizione targata 2017.

Il lago ha risposto alla grande, regalando pesi notevoli e tante catture, direi anche inaspettatamente.
La bella giornata, con sole ed una leggere brezza, ha completato la festa all’insegna del puro divertimento.

I 17 concorrenti, suddivisi in due settori, hanno gareggiato per quattro ore, pescando con canne da 10” fino ad 11”, lanciando su due linee di pesca: a 8/10 metri oppure a 20/25 metri, utilizzando pasturatori da method e pellet feeder dai 15 fino ai 30 grammi, gabbiette in plastica o ferro, ed addirittura mesh per insidiare i pesci a galla, caricati con pastura o pellet.

Come inneschi sono stati utilizzati, oltre ai classici inneschi naturali di bigattini, mais e vermi , i bandum e le mini boilies, affondanti e galleggianti, di vari colori.

Il Nizzo, portacolori della bandiera Maver, fin da subito aveva capito che la pescata sarebbe stata molto impegnativa, tanto che non riusciva neanche a bere e stava sfruttando al meglio il suo picchetto nr.14, mettendo a dura prova le sue canne!!!

Davanti a lui, ma dall’altra parte del lago, Mirko Govi che al picchetto nr. 4, dopo due ore di gara iniziava a pescare gli amur a galla con pasturatori Mesh da 16 grammi e pastura, bagnata appositamente per fare una nuvola durante la calata.

Ed alla fine, anche se con difficolta’, perche’ gli amur tendono per natura a saltare, riesce a portarne in nassa dai 10 ai 12 esemplari.

I due amici, lottavano per la conquista del settore A e della vittoria finale, ma alla fine il Nizzo, sempre costante nelle quattro ore di gara, vince il settore e la classifica assoluta come detto prima con oltre 101.000 punti.

Quindi nel settore A Mirko Govi secondo con 90.480 punti ed Amedei terzo con 44.340 punti.

Invece nel B vittoria per Matteo Carbognani con 84.600 punti, secondo Luca Baruffaldi con 82.100 e terzo Andrea Venturini con74.180.
Alla fine della gara tutti presenti per il pranzo e per le premiazioni.

Vorrei fare i complimenti al negozio Damo Fishing & Cups, perche’ oltre all’ottima organizzazione, ha premiato tutti i partecipanti con premi gastronomici.
Appuntamento al prossimo anno per la terza edizione.

Per M.F.
Natascia Baroni


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.