AGONISMO FEEDER: TRIONFO DEL TEAM DEL LAGO PASCOLI

Sabato 10 giugno, nell’impianto commerciale del Lago Pascoli in provincia di Ravenna, si è svolta la gara di ritorno a tecnica feeder, della sfida tra i team Lago Molinella e Lago Pascoli.

Il bellissimo impianto, circondato da pini marittimi e ricco di carpe, carassi ed amur, ha ospitato questa volta 32 garisti, 16 per squadra, i quali non hanno mollato mai un momento per poter superare i rivali.

I ragazzi di Molinella, arrivati qui con circa 35 kili di svantaggio, da recuperare, non sono riusciti nell’impresa, in quanto i loro avversari del Lago Pascoli, sotto l’occhio vigile del loro capitano infortunato Ferracin e conoscendo molto bene queste acque, hanno sfoderato un’altra prova magistrale, aumentando ancora di piu’ il vantaggio.

Tutti i ragazzi si sono divertiti, pescando prevalentemente con pellet e method feeder dai 15 fino ai 30 grammi, con canne dai 10” fino agli 11”8, ideali per questa tipo di pescata, visto che queste attrezzature vengono stimolate molto, con tante catture e di peso anche notevole.

Come di consueto ormai in questa garette, via all’utilizzo di pastura e pellet, innescando i soliti bandum con azione affondante oppure galleggiante.
In piu’, grazie ormai all’elevate temperature, un’altra opzione di pesca, viene dalla pescata a galla, con PASTURATORI a rete in plastica, di grammature molto leggere, di circa 16 grammi, preparando la pastura in modo che mentre il pasturatore scende rilasci questa in calata.

Di solito molto producente è questa tattica con l’utilizzo di finali di circa 1-1,5 metri, ma in questa occasione, come da regolamento della competizione, si poteva avere in lenza un finale massimo di 50cm.

Un’altra cosa che noto in queste gare e condivido pienamente, è il non utilizzo della treccia in bobina e degli ami con ardiglioni e l’uso di due nasse pre immerse in liquido disinfettante, importantissimo soprattutto nel periodo estivo.

Se vogliamo salvaguardare il nostro divertimento, ovvero i pesci, queste accortezze molto importanti, dovrebbero essere rispettate, secondo il mio modesto parere in tutti i laghetti.

E chi pensa che usare un amo senza ardiglione, faccia perdere i pesci, vi posso assicurare che non è cosi!!!! Provare per credere!!!!
Ma ritorniamo alla gara, perche’ non voglio togliere i riflettori sui vincitori, i quali hanno dimostrato di essere un gruppo molto unito di forti pescatori.

L’assoluto di giornata viene fatto da TOMMY con 39100pt.

Quindi nella classifica finale vittoria del Team Lago Pascoli con 900.950 pt contro gli 811.700pt realizzati dal Team Laghi di Molinella.

Complimenti a tutti i partecipanti per lo spirito di sportività e l’amicizia fra loro dimostrato, ma soprattutto bravissimi i ragazzi del Lago Pascoli, per questa vittoria meritatissima.

Ci rivediamo il prossimo anno….noi di Molinella, sicuramente piu’ agguerriti!
Per M.F.
Natascia Baroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *