KORUM DAY AI LAGHI TRE DENARI

Korum day al Lago Tre Denari – 30 Aprile 2017

 


Con Fernando Carnevale, consulente Korum Italia, Betti Sport, distributore per l’Italia dei marchi Korum, Preston, Sonubaits, e Avid

Il montaggio del video KORUM DAY è stato effettuato dalla Redazione di Match Fishing Italia a cura di Sabrina Converso.

Si ricorda che Match Fishing realizza su richiesta riprese video e montaggio di eventi e gare. Per saperne di più scrivere a: info@matchfishing.it

 


Di nuovo a casa, questo è quello che un intimista del feeder sente vedendo tanta gente riunita sotto il marchio korum. Un piacere che trae le sue radici dal gusto dello stare insieme, tra un abbraccio e una stretta di mano, con un solo argomento, quello che ci toglie il sonno, che ci regala emozioni e che ci rende nel nostro piccolo unici, la pesca.

L’introduzione come è facile intuire viene dall’anima dell’organizzazione Nando CARNEVALE, sentirlo e vederlo correre come un ragazzino è stato per tutti la conferma alle nostre certezze, la pesca è per sempre.

Siamo nel Lazio, nella splendida cornice dei Laghi tre denari, a due passi dal mare, in quel di Maccarese, l’atmosfera che si respira è quella dei grandi eventi è il primo Korum day, un evento che racchiude in se lo spirito piacevole dei raduni di altri tempi, condito da un sano agonismo.

L’alba con i suoi splendidi colori fa da cornice all’inizio della giornata, la macchina organizzativa comincia il suo lavoro coordinata da Nando e della ditta Betti Sport capitanata da Fabio, con il contributo del team Lbf Centro Italia.

L’esposizione Korum presentata dalla ditta Betti Sport è di primordine e spazia dalle pasture, alle canne da feeder, passando per la minuteria fino agli accessori, presentata con la proverbiale passione e competenza da Nando CARNEVALE, diventa il plus della giornata.

Nel frattempo cominciano ad arrivare i partecipanti con le loro macchine cariche di preziosissimi gioielli, perchè questo sono per un pescatore le canne e i mulinelli.

Tra una pacca sulla spalla e un caffè inizia l’estrazione dei picchetti per la gara, condita da battute e risate, tra volti noti dell’agonismo Laziale, con la piacevolissima partecipazione di agonisti della Toscana, del Molise e dell’Abruzzo, un parterre di tutto rispetto.

Ora si fa sul serio, ventinove agonisti prendono posizione e il grande vociare di pochi minuti prima diventa silenzio e concentrazione, si perché quello della costruzione del picchetto è un momento molto particolare per l’agonista frutto di teorie studiate a tavolino, dai portacanne escono le canne, con un occhio rivolto al cielo vengono aperte e allineate, tirate a lucido per il Korum Day fanno bella mostra accanto al fiero garista, pronte a fendere l’aria .

Siamo a Roma e quindi al grido di Nando “scatenate l’inferno”, comincia la gara. La risposta del tre denari non si fa attendere e le prime catture finiscono in nassa, carassi di buona taglia alternati a belle carpe rendono viva la gara che vede da subito uno scatenato Michele BATIGNANI prendere il largo con una serie di carpe di taglia .

Nel frattempo, lo stand meta di visitatori viene curato da Nando CARNEVALE che dispensa consigli sulle varie attrezzature Korum, spigando in maniera teorica e pratica l’utilizzo in rapporto alle specifiche tecniche.

La gara nel contempo comincia ad assumere connotati netti, il pesce risponde bene la tecnica che la fa da padrona è chiaramente il method, le linee di pesca variano a seconda del picchetto, da pochi metri da riva fini

ad oltre 40 metri, carassi e carpe si alternano con qualche sporadica breme e amur di taglia interessante.

L’ultima ora regala pesci in maniera costante e il fine gara vede alcuni settori assegnati sul filo di lana.

Il settore A se lo aggiudica Simone FANTINI con un ottimo 24.960 di soli carassi, seguito a 24420 da Antonio OLIVIERI, quest’ultimo molto costante per tutta la gara.

Il settore B (tecnico) se lo aggiudica Andrea MATTOGNO, autore di un ottimo 23,200 seguito da Alessandro MARI con 19310.

Il settore C viene vinto in maniera autorevole da Manuel PAGLIARA con 34830, seguito dal buon Stefano DI GREGORIO a 20.710 .

Il settore D vede la vittoria di Valerio PROIETTI, praticamente esordiente nel mondo dell’agonismo, con un ottimo 22.530, seguito da Claudio MILILLO con 20.150.

Nel settore E è Michele BATIGNANI a dominare con lo strepitoso punteggio di 41.650 che gli vale l’assoluto di giornata, seguito da un sorprendente Maurizio MARTINI, anche lui praticamente agli esordi con 30.160.

Il settore F si è rivelato quello meno pescoso e se lo aggiudica Andrea MANTEGNA con 16.520 seguito da Fulvio ALVETI con 13.510 e da Claudio BRUSCHI (terzo classificato) con 13.500 a soli 10 grammi da ALVETI, a dimostrazione del settore e dello spirito agonistico dei partecipanti che non hanno mollato fino alla fine.

Dopo le premiazioni di rito come in ogni film che si rispetti scorrono i titoli di coda.

Giornata splendida, trascorsa tra amici, dove la passione per la pesca è stata la protagonista indiscussa.

Per finire i ringraziamenti di rito, all’ideatore e direttore dell’evento Nando CARNEVALE, alla ditta Betti Sport capitanata da Fabio, al team Lbf Centro Italia, al lago Tre Denari e chiaramente a tutti gli agonisti e visitatori.

Grazie e appuntamento al prossimo KORUM DAY.

Carlo LA ROSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.