CAMPIONATO ITALIANO FEEDER IN MARE: IL PRIMO SCUDETTO E’ DI MASSIMO VEZZALINI

CAMPIONATO ITALIANO FEEDER MARE: TRIONFA MASSIMO VEZZALINI della Lenza Club Mogliano VE

Nei giorni di sabato 17 e domenica 18 si sono svolte due prove di gara in tecnica FEEDER valide per il titolo di Campione Italiano FEDER MARE per l’anno 2017.

Gli agonisti si sono dati battaglia nel ben noto campo di gara offerto dalla diga di Porto Corsini RAVENNA lato interno, grazie alla organizzazione della Società Amici del Mare MAVER Ra. ed il patrocinio della FIPSAS.

La manifestazione e’ stata condizionate da condizioni meteo marine avverse che hanno condizionato il volume del pescato ma non la grinta e l’agonismo dei partecipanti che hanno dimostrato passione per questa festa dello sport.

Nella prima prova prevale su tutti con una penalità, in ordine nella classifica generale provvisoria, lo storico Nino Brocchi della SPAD Artico Forli’, a seguire Alex Sottilotta L.N.I SPOTORNO TEAM DAIWA, atleta conosciuto per i suoi innumerevoli successi in specialità Canna da Riva.

A seguire Mario Sepic degli Amici del Mare MAVER Ra, Umberto Fontemaggi degli Amici del Mare Ra, Massimo Vezzalini della Lenza Club Mogliano Ve.

Con forte vento a traverso da nord la distanza della azione di pesca e’ stata necessariamente accorciata verso la sponda insidiando pesci di fondale come ghiozzi, tordi con fortuite catture di alcune cheppie.

Il secondo giorno con il peggiorare del vento e del moto ondoso la direzione sceglie di utilizzare il campo di riserva, in acque più riparate dalle avversità del meteo.

In questo campo di gara per lo più sconosciuto ai garisti per la pescosità, Massimo Vezzalini inquadra al volo, e con le sue scelte tecniche esegue una bella serie di catture di oratelle, sbaragliando gli avversari si impone con un bel primo di settore.

La classifica viene trasformata e Vezzalini si aggiudica il gradino più alto del podio con 5 penalita’(4+1). Dietro di lui Fontemaggi Umberto sempre con 5 penalità (3+2), ma peggior piazzamenti. A seguire Nino Brocchi con 6 penalità (1+5).

Si ringrazia la direzione di gara per aver garantito il corretto svolgimento nelle figure di Edmondo Merlo ed Edo Puntiroli quale organizzatori, e Luigi Russo giudice di gara. Grazie a tutti i partecipanti.

foto e commenti di Umberto Fontemaggi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.