AGONISMO FEEDER BOLOGNA: A MEDELANA SI IMPONE LA CASTELMAGGIORE MAVER A

Il campo gara di Medelana, ovvero il Po di Volano, ha ospitato la seconda prova del provinciale feeder che vede il suo completamento con le ultime due prove da disputare sul Circondariale di Ostellato e sul canale Riolo.

Il canale ferrarese ha mostrato una buona pescosità ma non omogenea e le catture hanno riguardato in prevalenza breme di media taglia e clarius da 1 etto a qualche chilo ma si sono viste anche qualche carpa di grosse dimensioni.

Durante le 5 ore di pesca le mangiate non sono mai state regolari e il peso finale è stato condizionato da grossi esemplari di clarius che sono sempre molto attivi in questa parte di stagione.

La pesca è stata sviluppata sulla corta distanza dei 9 metri, sulla classica linea della pesca con la roubaisienne clippando a 15 metri e sulla riva opposta a 5-6 metri dalla riva.

Si sono utilizzati terminali generosi dello 0,18 e anche 0,20 con ami del 12 per innescare vermi e bigattini oppure quando le mangiate calavano anche terminali dello 0,12 con amo del 18 per innescare un vermino e un bigattino o due bigattini.

Chi ha scelto la linea di pesca più lunga ha impostato la pesca sul bigattino incollato per insidiare i pesci di taglia ma qui il problema non è vedere le mangiate che arrivano ma se si riesce a portare il pesce a guadino visto che i clarius lottano con una forza impressionante che spesso fanno saltare terminali anche dello 0,22.

I concorrenti hanno pescato in settori da 5 per assicurare sulla carta la maggiore regolarità e alla fine ad aggiudicarsi la prova con 5 penalità è stata la squadra A della Castelmaggiore Maver composta da Diego Bruina, Alessandro Bergonzoni, Giovanni Draghetti e Daniele Finessi (1-1-1-2).

Le stesse penalità le ha realizzate però anche la squadra A del Fishing Club Tubertini sempre pronta a dare del filo da torcere a tutti ma in questa circostanza non riesce a bissare il successo ottenuto nella prima prova dei laghi Sapaba.

I protagonisti della Fishing Club Tubertini sono Stefani Cavicchi, Giuseppe Segarelli, Giancarlo Plazzi e Claudio Giaconi con la regia di Liviu Moldovan.

Terza squadra classificata la B sempre della Castelmaggiore Maver con Moreno Pandini, Alessandro Scarponi, Matteo Rizzetto e Massimo Soverini i quali ottengono 8 penalità.

Nella foto sotto Giuseppe Segarelli del Fishing Club viaggia a punteggio pieno nella classifica generale individuale con due penalità. Anche a Medelana ha avuto una condotta di gara impeccabile frutto di una preparazione di gara di squadra.

Complimenti a Giuseppe, nostro collaboratore di Matchfishing.it, e a tutta la Fishing Club per i risultati che sta ottenendo e che si candida a questo punto ad essere la squadra da battere in questo campionato provinciale.

Dicevamo che alla pesa la differenza è stata fatta anche dai pesci di taglia e la carpa di Diego Bruina sicuramente è stata determinante per la vittoria finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.