Campionato italiano Feeder individuale e squadra forze di polizia e forze armate: vince la squadra dell’esercito.

Sul campo gara del fiume Tevere a Ponzano Romano si è disputata sulla lunghezza di due manche, mercoledì e giovedì, la prima edizione del Campionato italiano Feeder individuale e squadra forze di polizia e forze armate al quale hanno preso parte 8 squadre.

Ad avere la meglio grazie alle 19 penalità è stata la formazione dell’Esercito composta da Angelo de Pascalis, Giancarlo Asquitti, Matteo Restante e Afeltra Ciro mentre a livello individuale prevale con due penalità Stefano Negri delle Forze di Polizia di Milano.

In gara 1 l’assoluto di giornata lo realizza Stefano Negri mentre in gara 2 è stato Marcello Corbelli bravo a sfruttare una pesca sulla distanza dei 60 metri.

Campo gara molto bello con acqua in gara 1 leggermente velata per via delle piogge del giorno precedente cadute a monte, mentre in gara 2 con l’acqua sempre velata ma il pesce ha comunque risposto.

Il fiume nel tratto riservato a campo di gara è largo dai 70 – 80 metri con circa 9 – 10 metri di profondità con la corrente altalenante regolata dalle dighe.

I pasturatori utilizzati variano con acqua veloce da 90 grammi mentre con acqua più lenta si sono utilizzati pasturatori da 60 grammi.

Le distanze di pesca variano in base al tipo di fondale che ci si trova davanti, essendo un fiume può succedere di trovare qualche incaglio. Comunque la pesca si può fare a breve distanza sui 20 metri circa o sui 50 e 60 metri.

In questo fiume Tevere sono stato pescati diversi pesci, come le breme in primis, ma anche barbi, gardon, cavedani, siluri e carpe anche se queste ultime in questo campionato italiano non sono uscite.

Molto valide le pasture specifiche per breme o grossi ciprinidi color nocciola e le esche maggiormente utilizzate sono state i classici bigattini e i piccoli vermi.

Per terminale un buon finale del 14 e amo del 16 ottimi quelli a becco d’aquila.

Team ESERCITO primo classificato

Podio individuale

Stefano Negri, la sua pesata del primo assoluto kg. 13,330

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.