Ad Ortona Marco Bacchiani si aggiudica il titolo Over 55 di Canna da Riva, davanti a Fernando Valvassura e Guerrino Polidori.

Nel primo fine settimana del mese di luglio, 7 ed 8, si è svolto, ben organizzato dalla SPS Tornado di Francavilla a Mare, sulla diga Sud, lato esterno del porto di Ortona, il campionato Italiano over 55.

Purtroppo il tempo, o meglio il vento che ha alzato il mare, ci ha messo del suo, rendendo impraticabile la mitica e pescosa diga Nord, ottenuta come campo di gara ufficiale della manifestazione con un ottimo e certosino lavoro di sensibilizzazione nei confronti della Capitaneria del Porto di Ortona, da parte della società organizzatrice ed anche grazie alla lungimiranza ed alla competenza del Comandante del Porto di Ortona.

In futuro, comunque, avremo ancora modo di poter gareggiare sulla diga Nord e questa è senza dubbio una notizia straordinaria sia per la realtà Abruzzese che per la Federazione tutta.

Torniamo al Campionato dei Veterani. Al sabato, una volta ripiegato sul campo gara di riserva, i concorrenti hanno iniziato la gara impostandola su una pesca mista, ora a fondo, tra i massi, ora a galleggiante alla ricerca delle boghe e delle occhiate.

Da subito è apparso chiaro che non ci sarebbero stati pesi eccezionali, ma è stato anche chiaro che il campo di gara si presentava regolare in tutti i picchetti a differenza di altre occasioni quando le postazioni terminali avevano fatto la differenza.

Le boghe c’erano, ma erano difficilissime da ingannare, se non con terminali ultrasottili ed addirittura “senza rinforzo” quindi era quasi un sogno riuscire a portarle a guadino.

Molto meglio la ricerca a fondo, tuttavia condizionata da picchetto a picchetto.

A fine gara l’assoluto va a premiare la bravura di Guerino Polidori della SPAD ARTICO di Ravenna che regola, con una bella pescata di saraghi (circa 2,2 kg.), per poco più di cinquanta grammi Fernando Valvassura della LNI Cogoleto autore di una pesca mista fondo/galleggiante. Terza è Doriana D’Ilio della Fishing Mare di Ortona.

Nel settore di centro, vince Maurizio Bisacchi del Club Pesca Cervia, secondo Saverio Polidori della SPAD ARTICO Ravenna, terzo Valerio Mengozzi CSRC Portuali Ravenna Tubertini.

Nel settore in punta a vincere con più di 2.000 punti di pesce di fondo è Marco Bacchiani del Club Pesca Cervia davanti a Claudio Mattiuzzo del Team Blue Marlin Colmic Roma ed a Nino Brocchi della SPAD Artico di Ravenna.

Alla domenica gara fotocopia di quella del giorno prima anche nella composizione dei settori con Fernando Valvassura e Guerino Polidori che pescano a spalla nel settore di punta della diga.

Alla fine vince Valvassura che farà anche l’assoluto con quasi 2,200 kg di boghe ed occhiate ottenute pescando a canna fissa da sei /sette metri., mentre Polidori mette insieme circa 1,700 kg di pesce di fondo. Terzo In questo settore è ancora Nino Brocchi.

Nel settore centrale a spuntarla è Saverio Polidori che a fondo totalizza circa 1,200 punti e vince davanti ad Anastasia Salis, terzo è Maurizio Bisacchi.

In terra, Marco Bacchiani, da grande campione qual’è, regola il suo settore davanti a Mattiuzzo ed a Marco Giogli.

Dalla combinata delle classifiche, unico ad aver totalizzato due primi è Marco Bacchiani che si aggiudica il titolo tricolore over 55, davanti a Fernando Valvassura ed a Guerino Polidori che totalizzano un primo ed un secondo di settore.

Per MF, Massimiliano Miceli

IL PODIO OVER 55

Si è svolto in concomitanza, il campionato under 21 di canna da riva, che ha visto la vittoria di Pietro Pascullo della A.P.S.D. San Benedetto Maver, seconda Gaia Morandin della A.S.D. P.S. Cannisti Olmo e terzo Cristian Casella del Circolo Mare Vivo di Taranto.

IL PODIO UNDER 21

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.