MONDIALE DONNE 2018: AMARA PRIMA MANCHE PER LE NOSTRE AZZURRE

Terminata la prima delle due manche del 25° campionato del mondo di pesca femminile che ci vede chiudere in un momentaneo 12° posto.

L’Italia con una formazione in parte rinnovata, con la gestione tecnica dei due Coach Maurizio Fedeli e Stefano Defendi già compagni di squadra qualche anno fa con il Team Ravanelli, non ha saputo trovare i pesci di taglia che hanno fatto la differenza.

Le azzurre hanno ottenuto i seguenti risultati:

settore A Brilli Federica 7 penalità

settore B Marchiodi Claudia 15 penalità

settore C Visciglia Veronica 7 penalità

settore D Turrini Silvina 11 penalità

settore E Sgobbo Anna 13 penalità

Molto bene la Francia che chiude in testa alla classifica della prima manche con 19 penalità, seconda la Russia con 25 penalità e terza la Polonia che pesca in casa con 27 penalità.

L’Italia con 53 penalità sembra fuori dai giochi per il podio finale ma la seconda manche è ancora da disputare e quanto meno la nostra nazionale dovrà fare una gara da riscattare il piazzamento della prima manche.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.