CLUB AZZURRO 2018: CREPALDI MATTEO E’ IL PIU’ AZZURRO DI TUTTI !

E’ stata una prova difficile anche quella odierna nel canale circondariale di Ostellato per la sesta ed ultima prova del Club Azzurro, forse ancora più difficile rispetto a quella di ieri in quanto i tantissimi pesci presenti nel canale sono apparsi un pochino apatici e poco interessati alle esche degli agonisti impegnati.

In ogni caso la pescosità, seppur non altissima, è stata sufficiente a garantire la regolarità della prova.

Le linee di pesca sono state principalmente tre. Quella corta a 5-6 pezzi di canna alla ricerca delle plaquette, quella più lunga a 13 metri alla ricerca sia delle plaquette sia di qualche pesce più importante e quella a 35-40 metri all’inglese alla ricerca di qualche pesce over size, che oggi è apparso davvero determinante nella classifica dei vari settori.

Al termine di queste sei prove davvero combattute a trionfare è stato Matteo Crepaldi della River Club Padova Tubertini che guida la classifica con 12 penalità,

le stesse del bravissimo Andrea Gelli della Valdera Pontederese Colmic che ha anche gli stessi piazzamenti ma si deve accontentare della seconda posizione per il minor peso totale.

Terza piazza del podio per Andrea Giambrone della Lenza Emiliana Tubertini che pochi giorni dopo aver vinto il titolo italiano a squadre si conferma nel ghota dell’agonismo italico.

Completano i magnifici cinque Andrea Naro de Le Groane Maver, ormai un habituè delle zone di alta classifica e Cristian Gabarrini, altro giovane della Valdera Colmic che ci fa capire quante forze abbia questa società.

Due menzioni particolari per Spallanzani Andrea della Pasquino Colmic, che purtroppo per lui incappa in una prova negativa e deve accontentarsi del sesto posto e per l’amico Ferrarini Gionata, della Lenza Emiliana Tubertini che arrivato ad Ostellato in precarie condizioni fisiche, con spalla e schiena bloccate da un acciacco che gli ha impedito di provare il campo gara, riesce a tornare da Ostellato (oltre che con raffreddore, influenza e schiena completamente bloccata) con un primo ed un secondo di settore che gli valgono la salvezza.

Noi pescatori siamo così, forse un po’ matti ma la passione per questo splendido sport ci fa superare anche gli acciacchi.

Per quanto riguarda gli stoppers invece Massimo Pilati della Castelmaggiore Maver riesce a mantenere la testa della classifica con 9 penalità,

anche in questo caso parimerito con Filippo Campalto della River Club Padova Tubertini che però deve accontentarsi del secondo posto per la differenza nei piazzamenti.

Terza piazza del podio per un altro amico, Salvatore Ferrigno degli Amici per la Pesca Tubertini bravo oggi a vincere il proprio settore.

Club Azzurro Seniores 2018 di pesca al colpo

Stoppers Club Azzurro 2018 di pesca al colpo

galleria fotografica di Umberto Tarterini

foto miste seniores e stopper

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.