FEDERAZIONE SAMMARINESE PESCA SPORTIVA: TRA PASSATO E FUTURO

In occasione di un incontro con i vertici della Federazione Sammarinese Pesca Sportiva noi di Match Fishing abbiamo approfittato per far loro alcune domande sul bilancio della stagione stagione appena conclusa e sulle aspettative per il futuro.

Ai nostri microfoni il presidente della Federazione Graziano Muraccini, il vice presidente Marino Gasperoni ed il componente dell’area tecnica Ercole Bologna, partendo ovviamente dalle parole del Presidente…

Graziano, cominciamo questa chiacchierata provando a fare un piccolo bilancio dell’anno che ormai è praticamente giunto al termine…

Guarda Luca, è stato un anno davvero impegnativo poiché nel 2018 è stata fatta una attività incredibile, sicuramente una delle più intense di tutta la storia della nostra Federazione. Abbiamo partecipato a ben 7 competizioni internazionali, 6 campionati del mondo ed un campionato europeo e nello specifico i mondiali di feeder, mare, mare per club, pesca al colpo seniores, pesca al colpo per club ed under 25 sempre di pesca al colpo oltre al campionato europeo svoltosi ad Adria. Queste attività hanno stimolato l’attività interna al fine della selezione degli atleti ed il nostro obiettivo è che questo possa fungre da volano per continuare a crescere anche in futuro. E’ stato fatto davvero tanto ma l’obiettivo ora è di migliorare ulteriormente anche dal punto di vista qualitativo e per ottenere questo non basterà l’attività del direttivo ma sarà necessaria una coesione da parte di tutti.

edf

Mi hai parlato di futuro ed il futuro passa inevitabilmente dai ragazzi più giovani. Cosa mi racconti su questo settore?

Per quanto riguarda i più giovani abbiamo fatto davvero tantissime attività ed ora il progetto è quello di muoversi insieme ad una direzione tecnica per migliorare ulteriormente dal punto di vista qualitativo. Romano Valeriani ha fatto e sta tutt’ora facendo un lavoro straordinario e noi sappiamo che il futuro della nostra Federazione passa proprio da questo settore.

Ed ora passiamo ad un componente dell’area tecnica che è molto conosciuto ed apprezzato non solo all’interno dei confini sammarinesi: Ercole Bologna.

edf

A lui spetta un bilancio più strettamente legato all’attività agonistica con particolare riferimento alla sua specialità ovvero la pesca al colpo…

Ti ringrazio per la presentazione ed insieme a te ringrazio anche il CT Samuele Villani perchè con lui è iniziato un percorso importante che sono convinto ci darà grandi soddisfazioni. Abbiamo visto molte cose positive in occasione delle competizioni internazionali, pur tuttavia credo ci possano essere anche ampi margini di miglioramento. Ad esempio alcune tecniche come la pesca all’inglese hanno sicuramente bisogno di “ore di volo” per rinverdire le conoscenze ed inoltre dovremo migliorare nella concentrazione che in alcune occasioni deve essere massima non solo durante le 4 ore di gara ma anche durante tutta la settimana di prove.

Ed ora una battuta con il vice presidente della Federazione, Marino Gasperoni che si è occupato in particolare di alcune delle tante attività federali…

Personalmente ho seguito da vicino il promozionale, il campionato master ed il campionato carpa che si è svolto nelle nostre acque del lago di Faetano e degli over 55 che qui a San Marino gareggiano in un unico campionato. Il bilancio devo dire che è estremamente positivo perchè c’è stata tanta partecipazione, sono stati tutti davvero dei bei campionati, combattuti fino all’ultimo e con un’ottima pescosità. I margini di miglioramento ci sono sempre ma devo dire che in questi campionati non ci possiamo assolutamente lamentare sotto tutti i punti di vista. Si potrebbe forse provare a spostare le prove degli over dal giovedì alla domenica al fine di provare ad incrementare ulteriormente le presenze.

Torniamo dal presidente Graziano Muraccini, Marino parlava del Lago di Faetano, sembra ci siano importanti progetti….

Certo, intanto vorrei continuare il discorso di Marino a proposito dei vari campionati citando quelli a trote che da sempre in inverno si disputano al lago di Faetano e la partecipazione è davvero notevole. Per quanto riguarda le condizioni del lago in inverno sono buone ma purtroppo in estate a causa dell’abbassamento del livello dell’acqua la pesca non è sempre ottimale. Come Federazione siamo in piena attività per collaborare con le istituzioni nazionali affinchè si raggiunga un accordo sui tempi e sui lavori da effettuare. Non vorrei sbilanciarmi troppo ma potremmo aver individuato i giusti percorsi da intraprendere per la sistemazione del bacino.

Molto bene Graziano, ma con questa tua ultima frase mi proietti nel futuro… cosa bolle in pentola?

Oltre ai progetti per il lago io partirei dal futuro più prossimo con la festa per i 65 anni della Federazione , occasione in cui verranno premiati gli atleti che si sono distinti durante l’anno sia nell’agonismo sia nelle varie attività federali. Allungando l’orizzonte insiemi ai miei collaboratori vorremmo implementare ulteriormente le attività e porteremo questo nostro progetto al vaglio del consiglio direttivo: E’ chiaro che i progetti che abbiamo in mente sono davvero importanti e servirà coesione ed unione di intenti da parte di tutti.

Grazie mille, al presidente Graziano Muraccini , al vice Marino Gasperoni e ad Ercole Bologna per la disponibilità. San Marino è una piccola Repubblica ma con grandi progetti per quanto riguarda la pesca sportiva. A noi non resta che farvi un grosso in bocca al lupo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.