3 pensieri riguardo “GARE AD INVITO 2022

  • 3 Marzo 2022 in 21:32
    Permalink

    Guardando le locandine di molte delle gare ad invito nei canali che ospitano i campi gara, mi viene da fare due conti su quello che possono venire a costare : 20 euro di iscrizione, pastura, terre, fouilles e ver de vase ( sempre che siano reperibili), benzina, ecc. Piu’ o meno dalle 70 alle 90 euro a testa a gara. Ovviamente, nessuno ci obbliga ad andarci, chi non se lo puo’ permettere se ne sta a casa, però non sarebbe ora di limitare veramente i costi , nonchè i quantitativi di terre e bentonite da immettere nei canali? Il momento è veramente delicato, le famiglie devono fare i conti con un aumento esorbitante delle bollette energetiche , nonchè con le conseguenze di tre anni di pandemia.I giovani hanno spesso contratti di lavoro a tempo determinato. Gli agonisti di livello medio calano continuamente, lasciando il campo praticamente a forme di semiprofessionismo o a chi se lo può veramente permettere. Credo proprio che non stiamo andando nella giusta direzione per dare un vero futuro all’agonismo.

    Risposta
  • 20 Aprile 2022 in 07:33
    Permalink

    Sono d’accordo in Sergio,ma non verrà mai fatto e i motivi li sanno tutti!
    C’è chi viene spennato e chi si arricchisce f………o chi di dovere!

    Risposta
  • 26 Settembre 2022 in 08:15
    Permalink

    Bravo Camerani, hai colto nel segno. Pensa che quest’anno addirittura il trofeo dell’unità, notoriamente una gara proletaria, è trasformata in gara di élite. 28 e dico 28 litri di pastura e un litro di fouilles. Se vinci 40 eurini. Ne hai spesi almeno il doppio. Io do forfait. Agli altri buon divertimento.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.