La pastura da Breme si chiama “Feeder breme”: parola di Fishdream!

Quando tra pescatori si parla di Canalbianco tutte le discussioni sono incentrate su come si possono insidiare i pesci che abitano questo lungo corso d’acqua.

Questo canale del basso Polesine è probabilmente il piu “bremizzato” d’Italia e nel corso degli anni gli agonisti hanno perfezionato non solo le tecniche e gli approcci per insidiare questo pesce ma soprattutto i prodotti, soprattutto pasture e terre, elementi essenziali per attirare i pesci sul nostro spot.

Questo pesce, che pian piano sta colonizzando diversi fiumi, laghi e canali della nostra penisola, quando si tratta di alimentazione predilige una sua dieta particolare.

Fino a qualche anno fa, quando ancora non si conoscevano le caratteristiche e i comportamenti di questo pesce, i pescatori preparavano una pastura “fai da te” che però non sempre dava i risultati sperati.

Oggi per fortuna sono diversi i marchi italiani e stranieri che commercializzano pasture specifiche per insidiare diverse tipologie di pesci ed in particolare le breme.

Ci sono pasture pronte all’uso frutto di mix di farine particolari e a queste sono stati affiancati additivi più o meno miracolosi che ne aumentano l’effetto catturante.

Ci sono pasture fatte non solo con farine e pane ma anche con pellet macinato e ogni composto ha caratteristiche diverse in fatto di colore e meccanica.

Ci sono integratori per pastura che variano in base al clima (caldo freddo) ma quasi sempre la differenza viene fatta dalle esche che si aggiungono all’interno dell’alimentatore per attirare il pesce.

Sicuramente le pasture belghe o francesi hanno fatto scuola in tutta Europa ma negli ultimi anni, con la crescita dell’agonismo nell’est Europa , dove la breme risulta essere una tra le specie più diffuse, hanno preso campo anche altre pasture molto efficaci trovando tanti estimatori.

La ditta Fishdream nasce in Ucraina, la patria delle breme, del fouille e del ver de vase, un marchio che da anni produce e distribuisce in mezza Europa migliaia di tonnellate di pastura da breme e non solo.

In Italia la distribuzione della pastura Fishdream è assicurata tramite la ditta Paioli Sport e sempre di più viene ricercata dagli agonisti più esigenti per la qualità dei prodotti che la compongono.

Le pasture Fishdream, sacchetto colore bianco, sono specifiche per la pesca al colpo mentre quelle da feeder si distinguono per il sacchetto dal colore verde.

Sul Canalbianco a Piantamelon come nel tratto di Loreo, questa pastura Fishdream, in questa parte iniziale di stagione, sta regalando grandi soddisfazioni perchè il pesce risponde bene anche nelle situazioni più difficili.

Nella pescata di oggi sabato 16 marzo 2019 alcuni agonisti della Cannisti Castelmaggiore Maver si sono dati appuntamento proprio a Piantamnelon, dove tra qualche settimana saranno organizzate gare di rilievo nazionale come il Memorial Sassi e il Memorial Pasinetti e la pescata, nonostante il canale non si sia dimostrato troppo collaborativo, con questa pastura è andata decisamente bene.

Umberto Fontemaggi, agonista eclettico, dal curriculum di tutto riguardo, a Piantamelon ha utilizzato proprio la Feeder breme e al termine della pescata ha così commentato:

“sto utilizzando questa pastura da diverso tempo, ho sempre avuto un ottimo riscontro in diversi canali.
Sicuramente sulle breme del Canalbianco di Adria e sul Circondariale di Ostellato questa pastura da il meglio di se anche se quando pesco ad Ostellato la modifico leggermente aggiungendo un 10% di pane belga in più.

In passato quando mi trovavo a pescare in questa prima parte di stagione con l’acqua ancora fredda non era mai facile capire il comportamento del pesce e quindi non sapevo mai se aggiungere ingredienti per rendere più ricco il composto dal punto di vista proteico ma ora con la Feeder Breme della Fishdream ho risolto questo inconveniente amletico.

Nella stagione più calda invece quando la pesca del pesce piccolo prenderà il sopravvento la pastura migliore secondo me per insidiare le breme è 50% Feeder Breme sacchetto verde e 50% Special Breme sacchetto bianco. Sono molto contento e adesso farei fatica a cambiare prodotto anche se non nego che a me piace sperimentare e provare anche altri tagli di pasture ma al momento questa pastura Fishdream la colloco tra le prime per pescare le breme.

Ad Adria, a differenza di Ostellato dove aggiungo solo un pò di pane belga, arricchisco la pastura con una piccola dose di BigFish (50 grammi per chilo di pastura) che mi aiuta a fare un pò più di taglia.

Ovviamente mi sento di consigliare questa pastura a tutti perchè è molto valida grazie alla buona qualità degli ingredienti”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.