ALLA PIANORESE TEAM BAZZA LA PRIMA PROVA DEL PROMOZIONALE

 

Domenica 5 maggio, nel canale Riolo, in località Malalbergo (BO), si è tenuta la prima prova del Campionato Promozionale della Sezione FIPSAS di Bologna. Al via di questa edizione della competizione provinciale hanno preso parte sedici squadre e otto individuali, per un totale di 72 concorrenti, sistemati comodamente sul classico tratto del campo di gara bolognese, campo di gara che, ancora una volta, ha riservato un buon livello di pescato ai concorrenti presenti.

La competizione è prevista a tecnica libera, quindi abbiamo visto all’opera sia le canne ad innesti che il ledgering. Tecnica quest’ultima che la si può definire la versione “casereccia” del moderno feeder. La giornata ha tenuto sulle spine gli organizzatori, a causa del fortissimo vento che ha spirato per tutta la durata della gara, per fortuna spirava alle spalle dei concorrenti per cui, anche se faticosamente, si riusciva a pescare. L’organizzazione della prova era affidata alla Cannisti Castel Maggiore Maver che ha portato a termine il suo compito in maniera perfetta.

Il responso della bilancia diceva che ha prevalere è stato il quartetto della ASD Pianorese Team Bazza A composto da Giuseppe Budriesi, Sergio Finessi, Luca Agostini, Daniele Rinaldi che totalizzavano 13 penalità, precedendo la squadra A della Cannisti Lavino di Mezzo Team Bazza con 13,5 e la squadra B della Cannisti Castel Maggiore Maver con 15.

CLASSIFICA DI GIORNATA

1 ASD PIANORESE TEAM BAZZA A 13
2 CANNISTI LAVINO DI MEZZO BAZZA A 13,5
3 CANNISTI CASTELMAGGIORE MAVER B 15
4 MINERVA ROSSOBLU68 TEAM BAZZA C 16
5 CANNISTI CASTEL MAGGIORE MAVER A 19
6 CANNISTI CASTEL MAGGIORE MAVER C 20,5
7 G.P.O. TUBERTINI A 22
8 CAMALDOLI MAVER A 22,5
9 MINERVA ROSSOBLU68 TEAM BAZZA B 22,5
10 MINERVA ROSSOBLU68 TEAM BAZZA A 26
11 CANNISTI SASSO MARCONI COLMIC A 26
12 PESCATORI MOLINELLA A 27
13 AMO PANIGALE TEAM BAZZA B 28
14 CANNISTI LAVINI DI MEZZO TEAM BAZZA B 29
15 LENZA CASALECCHIESE TUBERTINI A 30
16 AMO PANIGALE TEAM BAZZA A 30,5

Umberto Tarterini

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.