AGONISMO CAMPANIA: NEL REGIONALE COLPO SUL VOLTURNO DOMINANO I CANNISTI CLUB AVELLINO MAVER

Con 11 penalità, frutto di un primo, un secondo e due quarti posti, i Cannisti Club Avellino Maver si aggiudicano la terza prova del Campionato Regionale Campania, disputatasi nelle domeniche del 14 e del 21 luglio sul fiume Volturno, a Capua (CE), nel campo gara denominato Campo Sportivo.

Come noto, infatti, il Gruppo di Lavoro aveva deciso di far disputare la prova in due domeniche consecutive, data la capienza del tratto di fiume limitata a soli 40 agonisti ed anche per consentire a tutti i partecipanti di poter testare il campo gara al sabato antecedente.

Quest’anno il Volturno si è presentato con delle sponde e delle postazioni all’altezza di un campionato regionale, frutto anche dell’estenuante lavoro della locale Federazione, per cui tutti i garisti hanno avuto facile accesso ai propri picchetti e con l’autovettura a pochissimi metri di distanza. Davvero un bel lavoro.

Quanto alla pesca, durante le prove si è assistito ad un notevole incremento di pesciolame, quali breme, scardole, cavedani, gardon e pesci gatto, che davvero numerosissimi, anche se di piccola pezzatura, hanno fatto divertire tutti gli agonisti e ben sperare per la manifestazione.

Purtroppo, come sempre capita su questo fiume (e davvero nessuno riesce a spiegarsi il perché) durante la competizione la pesca cala drasticamente, venendo contraddistinta, per la maggior parte, dalla cattura di carpe, più o meno grandi, che determinano, e a volte stravolgono, la classifica.

La maggior parte dei settori sono stati vinti, in entrambe le manches, con pesi intorno ai 5 chili, con qualche settore oltre i 6 (complimenti a Georgi Nedyalkov, primo con 6.115,00, Carmine Cucciniello primo con 6.235 e Gerardo Miele primo assoluto con 6860) di sicuro una buona pescata, se non fosse che alcuni picchetti non hanno raggiunto il chilo.

Comunque il Volturno sta crescendo e sta tornando ai fasti di un tempo, per cui diamogli tempo e fiducia e sono convinto che torneremo a divertirci su questo bellissimo fiume.

Quanto alla classifica di giornata, oltre ai Cannisti di Avellino, cui vanno i doverosi complimenti, perché di certo non è facile totalizzare sole 11 penalità su questo campo, troviamo Le Due Isole Colmic con 13, il Lenza Club Brezza Colmic con 14, la Lioni Colmic con 16,5 e l’APSD Pietrelcina Hydra sq. B con 18.

A seguito dei risultati di domenica, la classifica generale ha subito qualche cambiamento, per cui oltre al Lenza Club Brezza, che consolida la propria leadership, troviamo le due squadre di Pietrelcina, i Pescatori Normanni Maver e la Lenza Ebolitana Colmic, solo per citare i primi 5.

La somma delle penalità, a mio avviso, sta ad indicare la difficoltà di questo campionato, davvero agguerrito e difficile, con squadre di ottimo livello.
Complimenti a tutti, quindi, ed arrivederci a settembre a San Giorgio la Molara per la quarta prova di questo entusiasmante campionato!

Per Match Fishing Italia, Michele Lozupone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.