FESTA SOCIALE DELLA CANNISTI LAVINO DI MEZZO

 

Domenica 19 gennaio 2020 si è tenuta la tradizionale festa sociale della ASD Cannisti Lavino di Mezzo.
Le origini di questo sodalizio risalgono al 1963: la compagine (che pure partecipa con due squadre al campionato promozionale provinciale a squadre, piazzandosi sempre nelle zone alte della classifica) ha sempre fatto dell’attività sociale il fulcro della propria attività, organizzando campionati sociali in canale (da un paio di stagioni in “gemellaggio” con la ASD Pianorese) e in lago, oltre che in notturna durante la stagione estiva. Vere e proprie sfide all’ultimo pesce che, immancabilmente, trovano il loro epilogo a tavola.
Un vero e proprio “pranzo nuziale di una volta” ha fatto da base alla festa di domenica, presso il ristorante Perla Verde di Magazzino, diventato oramai tradizionale luogo di ritrovo della compagine lavinese: ricchi e
vari piatti della tradizione culinaria petroniana, sono stati offerti agli oltre 150 commensali.
A fare gli onori di casa Giovanni Mattarelli, al suo debutto nella festa sociale in qualità di Presidente (mentre Luciano Sghinolfi, dopo tanti anni di onorata presidenza, è diventato Presidente Onorario).
Il presidente Mattarelli ha premiato i campioni lago e canale 2019:

 

Lago:

1 Dacqui

2 Ferrari

3 Alberoni

Canale:

1 Armandi

2 Ferraretti

3 Dacqui

 

Un riconoscimento “ad hoc” al socio Malaguti Cesarino, costantemente piazzato quarto da alcuni anni a questa parte e che è stato quindi premiato con una medaglia di legno. Riconoscimenti sono stati tributati alla “gemella” ASD PIanorese (in persona del presidente Mario Santagata) e allo sponsor tecnico Bazza.
Al termine una ricca lotteria ha alliettato i presenti.

Bella festa, ben riuscita anche grazie al contributo dei membri del C.D. lavinese (Giuliana Cremonini su tutti, per non tacere di Marco Dacqui, Giorgio Venturi, Massimo Luppi e Vittorio Cavalieri).

 

 

Un pensiero riguardo “FESTA SOCIALE DELLA CANNISTI LAVINO DI MEZZO

  • 23 Gennaio 2020 in 20:42
    Permalink

    Tanti Complimenti al campione Armandi 🙂

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.