15° IBERIAN MASTER: DOPO DUE MANCHE AL COMANDO ANGIOLO LAURENTINI (COLPO) E STEVE RINGER (FEEDER)

Prosegue a pieno ritmo la 15° edizione dell’Iberian Master sul Rio Jucar di Fortaleny e Riola.

Anche nella seconda manche la tattica è stata la stessa approcciata nella prima gara e nei giorni di prova con pasturazione a base di pastura e mais e bigattini incollati con ghiaia.

Nel feeder si è registrato un netto calo della pescosità probabilmente a causa della intensa pressione di pesca alla quale il pesce non è abituato.

Anche oggi organizzazione perfetta e tutti si sono ritrovati alle 21:15 presso il Cullera Holiday Hotel per le premiazioni dei primi di ogni settore.

Nella pesca al colpo si sta imponendo il nostro Angelo Laurentini che ha messo in cascina due bei primi che gli valgono la testa della classifica con 2 penalità e subito dietro con 3 penalità l’amico di sempre Andrea Fini che tra l’altro fa registrare anche il record odierno della carpa più grande.

Terza piazza per lo spagnolo Esteve Martinez anche lui con 3 penalità.

Domani tutto può accadere e trattandosi di un fiume sappiamo che il sorteggio di un picchetto favorevole sarà determinante per la scalata del podio.

Invece nel feeder troviamo al comando il fuoriclasse inglese Steve Ringer con 2 penalità, bravo a sfruttare un ottimo picchetto ottenuto al sorteggio,  inseguito dal rumeno Cosmin Brola con tre e poi sul terzo scalino del podio parziale l’altro inglese Rob Wootton.

Nel feeder il migliore degli italiani è Enrico Moscatelli piazzato al 23° posto con 13 penalità.

Domani 8 marzo è la festa della donna e sarà anche la terza ed ultima manche che stabilirà i vincitori di questa edizione 2020.

FEEDER

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.