TUTTI A PESCA… MA CON LA TESTA !

Finalmente dopo tanto tempo eccoci di nuovo a pesca. Certo, le limitazioni ci sono, alcune regioni hanno “di fatto” rimandato questa possibilità, altre invece hanno permesso la pesca solo ai residenti del comune (provincia di Lecco), alcune regioni hanno limitato gli spostamenti alla provincia di residenza (Emilia Romagna) mentre in altre le maglie sono più larghe e si può andare a pesca su tutto il territorio regionale.

Attenzione però, siamo talmente in preda all’entusiasmo che rischiamo di dimenticarci alcune regole: le regole anti-contagio le sappiamo a memoria, il distanziamento sociale, la mascherina e gli altri accorgimenti li conosciamo ormai a memoria, ma rischiamo di dimenticare le “REGOLE DELLA PESCA”, quelle da rispettare sempre, ricordandoci che anche se peschiamo “in viva” vigono comunque le regole di misure minime e divieti.

Premesso che la nassa è sempre meglio evitarla, salvo ragioni di forza maggiore come eventuali servizi giornalistici, nel caso decidessimo di tenerla per una foto ricordo ricordiamoci che (ad esempio) in Lombardia vige il limite di detenere massimo 5KG di pescato.

Esistono poi misure minime (ad esempio 30 cm per le carpe e 15 per i cavedani e barbi in moltissime zone) e chiusure dovute al periodo di frega (come la carpa che dal 15/5 al 30/6 è chiusa in moltissime zone ed è quindi proibito detenerla in nassa, anche se viene rilasciata a fine pescata)

Le regole sono moltissime e sono diverse da regione a regione e in alcuni casi anche tra province.

Vi consigliamo quindi di rispettarle scrupolosamente, non solo per evitare di incappare in pesanti sanzioni ma soprattutto perchè queste regole sono scritte a tutela della fauna ittica ed è quindi un dovere soprattutto morale per ogni pescatore farne tesoro.

5 pensieri riguardo “TUTTI A PESCA… MA CON LA TESTA !

  • 5 Maggio 2020 in 14:16
    Permalink

    Oggi nel Riolo, parecchi Pescatori, la testa l’avevano dimenticata a casa

    Risposta
  • 5 Maggio 2020 in 19:45
    Permalink

    Sono felice per voi, noi in Campania dobbiamo aspettare forse dopo il 18 maggio

    Risposta
  • 6 Maggio 2020 in 11:59
    Permalink

    Oggi io ero in riolo e posso assicurare che almeno tutti quelli che erano vicino a me a qualsiasi spostamento erano muniti di mascherina e si è mantenuto le distanze di sicurezza!
    E posso anche dire che se qualcuno non avesse rispettato le regole mi sarei inalberato e molto se il signor VERTER ha visto qualche anomalia lungo il canale avrebbe dovuto fermarsi e visto che bene o male ci conosciamo tutti e con le dovute maniere dire a queste persone dire quello che pensava poi scriverlo!
    1)perché io vorrei continuare a pescare
    2)perché i comportamenti sbagliati vanno evidenziati subito
    3)perché così si dimostra che i pescatori rispettano le regole e chi non lo fá và subito ripreso
    4).fare come ho fatto io e altri con me in pesca chiarire subito le maniere e comportamenti quindi il cervello lo avevamo con noi
    5)chi vede e sta zitto o passa e va,poi non vede l’ora di arrivare a casa per scriverlo si vede che in quel momento aveva lasciato il cervello a casa
    Se poi lo ha scritto per sentito dire ancora peggio
    Ciao Verter la prossima volta in queste situazioni così importanti devi parlare e incavolarti sul posto e vedrai che molti ti danno una mano!

    Risposta
  • 6 Maggio 2020 in 14:13
    Permalink

    La mia osservazione, l’ho fatta come un passante qualsiasi, e siccome anche lunedì, alcuni facevano quello che gli pareva, mi sono permesso di scrivere, non mi permetterei di riprendere delle persone, perché penso che ognuno dovrebbe avere un un minimo di responsabilità. Vorrei ricordarti che il cervello non lo dimentico.
    Anzi ti dico che ho anche le prove di quello che dico

    Risposta
    • 11 Maggio 2020 in 01:55
      Permalink

      Ragazzi siamo all aperto non serve la mascherina quando peschiamo siamo a diversi metri ma serve se non siamo in grado di mantenere le distanze non esageriamo x le esagerazioni ci pensano gia i giornali

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.