FIUME BIDENTE FORLI’: UNA SUPER LENZA FORLIVESE C STRAVINCE CON BARBI E CAVEDANI

Domenica 28 giugno il fiume Bidente ha ospitato una gara di pesca pratica o pesca in fiume per squadre alla quale hanno partecipato 250 concorrenti suddivise in squadre da 5 concorrenti (4 + 1 commissario).

La gara è stata una delle prime ad essere organizzata dalla Fipsas, in questo caso è stata la sezione di Forlì Cesena guidata dal Presidente Marzio Ciani, dopo il lungo periodo di Lockdown.

La tecnologia ha supportato brillantemente le procedure di sorteggio e la definizione degli abbinamenti nonchè la redazione delle classifiche finali.

Per la gara si sottolinea la brillante affermazione del fiume in fatto di pescosità dove alcuni concorrenti in alcuni tratti sono riusciti a realizzare individualmente pesi compresi tra i 15 e i 20 chilogrammi.

A farla da padroni barbi e cavedani, tutti di taglia notevole, soprattutto nel tratto vincente registrato a Cusercoli a monte del ponte del chiosco della piadina.

Il pesce attirato dalla continua pasturazione sale a mezz’acqua e magia praticamente l’esca messa su terminali anche dello 0,14 e ami del 16 con innesco un orsetto o due bigattini.

Curiosa la lenza utilizzata per realizzare queste catture fatta da un pallettone e un terminale da 10 cm.

Per saperne di più ascoltate l’intervista a Giuseppe Pellacani commissario della squadra vincitrice Lenza Forlivese C composta anche da Ravaioli, Carboni, Pieri e Baroni oltre e Marzio Ciani Fipsas.

Per la cronaca la seconda squadra classificata è stata la C delle Quattro Porte composta da Baraghini, Gatta, Casadei, Crosera e Negrea  mentre terzi i ragazzi della G Le Aquile composta da Mazzoni, Ambrosini, Panicali, Cangino e Onofri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.