INTERNATIONAL FISHING SHOW 2020: VINCE LA 21° EDIZIONE GILBERTO AMADORI

La gara tra le più classiche di agosto è senza dubbio l’International Fishing Show un raduno di pesca che da tanti anni si svolge sul fiume Tevere ad Umbertide grazie alla macchina organizzativa di Sandro Zucchini supportato come sempre dai dirigenti Fipsas e su tutti Sandro Antognoloni.

Il nostro Luigi Belli sta ai cavedani e al Tevere come Guido Meda sta alla moto GP e durante queste settimane, che hanno portato all’evento di Umbertide, Luigi ha avuto modo di raccontare le pescate, lo stato del fiume, e ha dato come sempre voce ai protagonisti.

Un applauso dunque ai tanti pescatori che si sono sfidati sul fiume ma una citazione personale la voglio riservare anche al nostro “Meda” della pesca Luigi che ha dedicato ore del suo tempo per informare tutti noi con video e foto.

In agosto purtroppo i temporali sono sempre pronti a rovinare la festa, anche se la vera devastazione non sono i temporali ma bensì gli scarichi abusivi di persone sciagurate che uccidono il fiume e così è stato in questa occasione.

Con l’acqua torbida la classica pesca del cavedano fatta con  lenze leggere, ami e fili microscopici, ne usciva penalizzata ma l’estro dei pescatori consentiva lo stesso di fare anche se con approcci diversi.

Ad esempio gli specialisti della tecnica “dell’impiccato”  hanno dovuto virare su altri approcci anche se la scarsa pescosità non ha impedito ai migliori interpreti della pesca in questo campo gara di catturare lo stesso qualche pesce anche se si chiamavano carpe o siluri.

La condizione del fiume è andata un tantino migliorando giorno dopo giorno e nella seconda manche la qualità dell’acqua era decisamente migliore della gara del sabato tant’è che in alcune zone sono usciti pesci di taglia come carpe e siluri però nel complesso c’è stata più pesca rispetto alla gara del sabato.

Anche nella zona “schioppe” è uscita una pesca a galla che ha consentito al nostro Simone Ravizza di vincere il settore con un bellissimo peso.

Chi ha interpretato al meglio la pesca viene sempre fuori anche nelle zone dove c’è meno pesca come nel caso di Gilberto Amadori quando capendo di avere dei siluri sotto ha cambiato lenza e ne ha catturato subito uno.

Anche Stefano Ambrogini è riuscito a fare una bellissima pescata in strettoia ma alla fine le zone più pescose sono sempre le stesse.

Ottima resa della “carpina alta” in fatto di pesi omogenei dopo i lavori di sistemazione del tratto di fiume così come la “carpina bassa” dove i pesi si sono fatti anche grazie al fatto che l’acqua è più ossigenata grazie all’immissione di acqua dalla carpina.

Dunque con due penalità vince questa 21° edizione dell’I.F.S. di Umbertide Gilberto Amadori del team le Aquile di Forlì-Cesena con 9990 punti, a seguire Gianmarco Ippoliti Blue River A.S.D. (Maver) con 7520 punti, terzo posto per Nico Domeniconi Amo Santarcangiolese A.S.D. (Colmic)  con 6980 punti e quarto sempre con 2 penalità Giuseppe Pacini Amo Santarcangiolese A.S.D. (Colmic)  con 4200 punti.

Una manifestazione ben riuscita come sempre d’altra parte nella speranza di avere tutti i partecipanti presenti anche alla prossima edizione dell’agosto 2021, sperando nel frattempo di avere superato il problema covid che costringe tutti a mantenere l’odioso distanziamento sociale.

Per ascoltare l’intervista al vincitore Gilberto Amadori cliccate qui 

Classifica 1° prova International Fishing Show 2020

Classifica Finale International Fishing Show –

https://www.facebook.com/pg/matchfishingitalia/photos/?tab=album&album_id=4451810261510878

Il podio 2020

Sandro Zucchini premia Gilberto Amadori

Gianmarc Ippoliti secondo assoluto

Terzo assoluto Nico Domeniconi

Quarto assoluto con 2 penalità Giuseppe Pacini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.