LAGHI DI LAMMARI LUCCA: 4° MEMORIAL TEO BARTELLONI MEMORIAL CARLO CHINES

Domenica 30 agosto finalmente, dopo il rinvio dovuto al coronavirus, immancabile appuntamento nel complesso dei Laghi di Lammari “Isola Bassa” (LU) – “Carlo Chines” con la pesca per il memorial Carlo Chines svoltosi unitamente al 4° Memorial Teo Bartelloni.

Era da molto tempo che l’A.L.A.P. TAU – Colmic pensava ad una manifestazione per ricordare il grande Carlo ed in effetti l’evento era stato pensato disgiunto dal memorial Teo Bartelloni ma sempre a causa del citato rinvio si è colta l’occasione per unificare gli eventi e organizzare una festa della pesca ancora più bella.

Era certamente doveroso ricordare nel complesso a lui dedicato l’impegno dedicato al mondo della pesca di un uomo che ha sempre visto un palmo più avanti degli altri.

Pochi forse sanno o si ricordano che la prima roubaisienne italiana pensata per controbattere lo strapotere della Nazionale Francese era stata studiata e fatta realizzare da Carlo proprio per la Nazionale quando ne era il Commissario Tecnico.

Da qui a l’utilizzo da parte di tutti, visti gli indubbi vantaggi che apportava in gara, il passo era stato talmente veloce che tutte le Aziende ne avevano avviato la produzione e la ricerca.

Stesso discorso potremmo fare anche a proposito della cosiddetta pesca all’inglese.

Una “leggenda” tale che se dovessimo fare l’elenco degli incarichi rivestiti da Carlo e del personale palmares non basterebbe un piccolo articolo per non parlare poi dei risultati ottenuti ai massimi livelli tali che nessuno è mai riuscito neppure lontanamente ad eguagliare.

Ha stabilito il record assoluto come C.T. di una squadra Nazionale di Federazione del CONI, sia come durata nel tempo che come numero di podi:
per 24 anni è stato Commissario Tecnico di pesca al colpo dal 1973 al 1996.

In questo periodo ha ottenuto ben 15 podi (5 Ori, 6 Argenti, 4 Bronzi) con la nazionale maschile seniores.

Se consideriamo anche i campionati mondiali femminili, i campionati europei maschili ed i mondiali per Club, i podi diventano 24 (10 Ori, 7 Argenti, 7 Bronzi).

E’ stato membro del Comitato Scientifico FIPSAS dal ‘93 al ‘96 e dal ‘93 membro del Comitato Nazionale Impianti.

Ultimo regalo alla sua Lucca la realizzazione dell’impianto dei Laghi di Lammari dove era riuscito a creare un campo di gara all’avanguardia per lo svolgimento di gare per disabili.

La gara, nonostante la forte preoccupazione per le condizioni meteo, ha visto una buona partecipazione andando a riempire le due sponde del lago grande e due sponde del lago fondo dove si è dato battaglia anche un settore dedicato al feeder.

Queste le classifiche dei settori alla fine della gara:
Settore 1: 1° Orsi / Benvenuti – 2° Di Michele / Di Michele.
Settore 2: 1° Beccamorto / Lorenzo – 2° Castellano / Stefani
Settore 3: 1° Pasquini / Alfonso – 2° Garosi / Pietro
Settore 4° 1° Lombardi / Bassetti – 2° Moreno / Andrea
Settore 5° 1° Sallei / Natali – 2° Papini / Bianchi

Feeder Simonetti/Rizzuti che si aggiudicano il Trofeo Carlo Chines – 2° Savino/Barsanti.

Il Trofeo 4° Memorial Teo Bartelloni, grande fondatore dell’A.L.A.P., và ancora una volta, con un’incredibile poker, (4 su 4) alla coppia Natali/Sallei che a questo punto sembrano essere davvero imbattibili sui lahi Isola Bassa.

Hanno provveduto alla bellissima premiazione il figlio di Carlo insieme al Presidente della Sezione F.I.P.S.A.S Lucca Andreotti Ezio ed al Fiduciario Regionale Aque Interne Poli Stefano.

A seguire pranzo con porchetta e bevande per tutti offerto dall’A.L.A.P. TAU preparato e distribuito in tutta sicurezza e molto apprezzato. Ancora una volta una bella festa abilmente organizzata dal Presidente Emilio Ardenti.

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato e dato una mano per la buona riuscita della manifestazione.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *