FEEDER VENETO: NELLA PRIMA PROVA BOX DA TRE DOMINA IL TEAM PESCATORI PADOVANI TUBERTINI

Domenica 6 settembre, anche il Veneto torna alle gare FIPSAS con la prima prova del campionato feeder Veneto a box da tre sul Canale Brian alla quale hanno preso parte 21 team.

La Fipsas per la ripresa Feeder questo il nome dell’evento ben organizzato dalla società Lenza Club Mogliano mentre la seconda prova si disputerà sul Canalbianco di Adria e Loreo il 20 settembre pv.

La giornata di sole e leggermente ventilata ha reso gradevole la mattinata di pesca anche se la pescosità è stata al di sotto delle aspettative.

Il Brian si presentava con acqua quasi sempre ferma al punto da rendere molto difficile e incerta la pescata e con il pesce molto diffidente le mangiate erano molto rade.

class. progressiva Feeder Veneto

La gara la vince il team dei Pescatori Padovani Tubertini con Fulvio Forni, Guelfo Morganti e Fabrizio Dobori primi assoluti con una bella pescata arricchita anche grazie alla cattura di una bella carpa per mano del leader Fulvio Forni.

Al termine della gara abbiamo raccolto il commento di Guelfo Morganti:

Oggi abbiamo impostato una gara, molto fine e molto tecnica, innanzi tutto abbiamo deciso di non fare nessun tipo di fondo né dalla parte opposta né tanto o nel sotto riva perchè nei giorni di prova vista la scarsità di mangiate si decideva per questo tipo di approccio.

Il sorteggio ci collocava nel settore tecnico con il primo settore e alla partenza abbiamo solo fatto tre scarichi con un open-end medio a 18 metri mentre sulla parte opposta abbiamo optato per non far nessun tipo di fondo né tantomeno rumore.

Abbiamo avuto ragione perchè Fulvio Forni al pronti via al primo lancio allama una bella carpa sui 3 kg. che riesce a portare a guadino anche grazie al terminale generoso dello 0,18 pescando a ridosso delle canne.

La nostra strategia di gara prevedeva che Fabrizio Dobori pescasse giù dallo Scalino a circa 40 metri mentre per quanto mi riguarda ho pescato a ridosso delle canne prendendo dei carassi di taglia.

Fabrizio a oltre metà gara prende delle breme e carassi sui 21 metri mentre anche Fulvio fa una discreta serie di breme pescando con un finale del 0,9 con amo del 20 innescando vermi.

Io per il resto della gara sono rimasto incollato al canneto e porto a casa carassi e tre carpette, tutto sommato la pesca è stata azzeccata sia nella scelte tecniche sia nella pastura e esche.

A metà gara pescando fino un amo del 18 filo del,09 non riesco a trattenere un pesce probabilmente una carpa e nonostante avessi sclippato il pesce mi prende metri di filo ma alla fine riesco a perderla.

Facciamo i primi di giornata assoluti e adesso ci giocheremo il tutto per tutto ad Adria per cercare di conquistare i pass per partecipare al trofeo delle regioni”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.