Coppa Piemonte Colpo 2020: Team Novarese al primo posto

Domenica 20/9/2020 si è svolta la seconda prova della Coppa Piemonte Colpo , nelle acque del Tanaro e del Bormida  38 squadre si sono date appuntamento per “incrociare le lenze” .

Come la prima prova, Castello di Annone e Masio hanno ospitato la prima, la seconda e la terza zona mentre la quarta è stata “assegnata” a Castelnuovo Bormida .

Alle prime luci dell’alba le condizioni atmosferiche facevano presagire un gara “bagnata”, ma Eolo soffiando ha spinto via le nuvole e la pioggia ed è spuntato il sole che ha accompagnato i ragazzi fino alla fine delle tre ore di gara.

La seconda prova è stata organizzata dai Diavoli Torino, Franco Bisi , Massimo Cominato,Valter Soffia come sempre anima della società che con spirito di abnegazione hanno portato a termine la gara senza nessun intoppo, grazie alla collaborazione di tutti i partecipanti che hanno tenuto una condotta esemplare in questo difficile periodo.

Un plauso va sempre a Giuseppe Lucarno  e Piero Musso, che come di consuetudine si fanno in quattro per fare in modo che il campo di Annone si presenti sempre agibile.


alberoni

Parliamo della gara: nella prima zona Annone Paese , come già detto , la pesca è stata avara di catture nei primi  2 settori non sono stati superati i 1000 punti una pesca difficile alla ricerca di piccole alborelle barbetti e qualche piccolo clarius , con canne fisse, roubasienne e bolognese .

Nel primo settore ,  vince Claudio Giovannini del Barriera Nizza realizzando 980 punti  secondo  Gabriele Tresoldi  dei Ghemmesi con 730 relegando al terzo posto Sudetti della Lenza Astigiana che ferma la bilancia a 720 punti.

Il secondo settore “tecnico” lo vince Massimo Deitos dei Diavoli Torino con 780 punti e qui i posti d’onore sono stati “bruciati” dal settore tecnico, nel terzo settore si e superato il kg di pescato  qui Domenico Ricci del Team Novarese con 2300 punti si aggiudica il settore seguito da Ferruccio Falsetti  dei Diavoli Torino con 1270 e terzo si piazza Pier Franco Barbero dei Ghemmesi con 1060 punti , quarto e ultimo settore  della zona , come sempre , vede realizzare i pesi maggiori ,  il primo posto, che è stato realizzato da Riccardo Boroni dei Garisti Vercellesi con il peso di 4110  ,   il secondo di Giuseppe Lusso  del Team Relax  con 2320 punti e il terzo di Ruggero Fontana dei Ghemmesi che realizza 2000 punti .

Nella seconda zona Annone Alberoni e Diga la pesca è stata impostata dai garisti alla “ricerca” , una tecnica “mista”alborella barbo cavedano e Clarius fatta su varie canne cambiando durante le tre ore di gara molte volte  le lunghezze della linea di pesca.

Nel primo settore del campo Alberoni si impone Giampiero Marcodini dei Garisti Vercellesi con 860 punti secondo Claudio Ferraris dei Ghemmesi con 820 e terzo Massimiliano Pieri della Lenza Astigiana con 750 punti , il secondo settore  ha visto primeggiare Antonio Mereghetti dei Ghemmesi con 1520 punti seguito da Roberto Artuso della Con.Pe.Di.Ver. con 1070 e da Antonio Manassero  della società Gloria con 950.

Il primo settore del campo Diga ha visto primeggiare Fabrizio Sola del Gold Fish con 3790 punti . il secondo posto va a appannaggio di Diani Roberto dei Diavoli Torino che realizza 1800 punti e terzo si piazza Magistri Giovanni della Con.Pe.Di.Ver. con 1740 punti , il secondo settore assegna la vittoria a Carrera Jean Paul della Lenza Astigiana che ferma la bilancia al peso di 1490 e secondo si piazza Verri Davide del Gloria con 960 punti e terzo Prelle Giuliano dei Diavoli Torino con 350 punti.

castelnuovo

Per la terza zona si cambia comune e provincia , Masio di Quattordio ,sempre fiume Tanaro, provincia di Alessandria , qui la pesca è stata nettamente indirizzate su due tipologie ben distinte , la pesca dell’alborella con canne corte e lenze leggere o cercando di catturare dei bei Clarius o siluri o barbi con lenze che possano stare ferme radenti alle”buche” o passaggi tra i blocchi.

Nel primo settore , in curva alla blocchiera ha vinto Marforio Valerio dei Diavoli Torino , conoscitore molto attento di questo campo gara , realizzando il peso più alto di giornata 7735 punti , secondo lo realizza Fattore Giuseppe del Gloria con 4070 e terzo Ruggiaschi Roberto della Lenza Astigiana che ferma la bilancia a 2405 punti di sole alborelle .

Il secondo settore , è stato molto combattuto , essendo un settore tecnico si è avuto un solo premiato che al fine dalla classifica finale , il secondo posto , di Adriano Claudio degli Albatros Fishing Club 92 che realizza 3550 punti.

Il terzo settore se lo aggiudica Repello Pier Matteo  dei Malandrini con 2775 punti , secondo Renzetti Stefano della Lenza Astigiana che ferma la bilancia a 2605 pescando l’alborella e terzo si piazza Cormanni Alberto dei Diavoli con 2090 punti.

Il quarto settore è stato vinto da Moretti Roberto della Con.Pe.Di.Ver. , anch’egli conoscitore a pari di Marforio di questo campo gara ,fermando la bilancia al peso di 6650 punti , secondo si piazza Tesio Mattia dei Diavoli Torino con 2370 punti e terzo Quartana Valter del Team Novarese con 2320 punti.

Per la quarta zona dobbiamo spostarsi a Castelnuovo Bormida , sempre i provincia di Alessandria ma nelle acque del Bormida, qui la pesca è stata molto articolata a secondo del picchetto assegnato al sorteggio , alborelle di dimensioni molto varie e la cattura i qualche bel “esemplare pinnato” hanno dettato i piazzamenti finali , in questo tratto di fiume la cattura del Siluro non era “valida”, quindi i pesci di questa specie allamati non sono stati portati alla fase finale della pesatura.

Il primo settore ha visto vincere Manzini Roberto del Team Novarese con 1750 punti e secondo si è piazzato Fogliati Massimiliano del Barriera Nizza con 1120 al terzo posto Barbiero Adriano dei Ghemmesi con 1110 punti, il secondo settore e andato ad appannaggio di Brè Daniele dei Albatros Fisching Club 92 che cattura due belle carpe che gli permettono di fare 2950 punti relegando al secondo posto Costa Cosimo dei Ghemmesi che realizza 1430 punti e terzo Cerutti Gianfranco della Con.Pe.Di.Ver. con 1390.

Nel terzo settore la spunta su tutti Bertolotti Gianluca dei Malandrini con 1620 punti il secondo è realizzato da Vicari Roberto del Gloria con 1540 punti e terzo Capone Massimo dei Diavoli Torino con 1310, nel quarto settore la pesca e stata prevalentemente all’alborella,  qui vince Capoferri Giuseppe del Team Alessandria Pesca con 2030 punti e secondo lo realizza Rivetti Alberto della Lenza Astigiana con 1830, terzo si piazza Pisani Alberto con 1800 .

Tirando le somme il pescato si è rivelato nella media per la stagione in corso e per la scarsità di acqua e portata dei fiumi , il Bormida si presentava quasi come un lago ,con pochissima corrente e il Tanaro che in questa stagione ,che da di solito il suo meglio come catture, ha subito una drastica limitazione delle stesse per la bassa portata , che caratterizza una scarsa ossigenazione.

La classifica di giornata vede vincere la squadra A dei Diavoli Torino con 9 penalità seguiti dal Team Novarese  squadra B con 10 penalità e dai ragazzi della Con.Pe.Di.Ver. squadra A con 14.5 penalità

Nella classifica progressiva vede primeggiare il Team Novarese squadra A con 22 penalità, secondi i Diavoli Torino squadra A con 25 penalità e terza la Con.Pe.Di.Ver. squadra A con 27.5 penalità ma qui fino alla sesta in classifica la situazione può cambiare alla terza prova.

E nella classifica individuale progressiva al primo gradino vede l’alfiere della Con.Pe.Di.Ver. Moretti Roberto con 2 penalità, confermando lo stato di forma “spettacolare” che lo aveva visto già vincere la classifica individuale del Regionale 2019, lo segue una moltitudine di agonisti a 3 penalità ,che qui elenco per classifica miglior peso Falsetti Ferruccio, Repello Pier Matteo, Ricci Domenico, Rivetti Alberto, Capoferri Giuseppe e Tresoldi Gabriele.

Per la terza e ultima prova le 38 squadre si daranno appuntamento al 4 ottobre sempre sugli stessi campi gara, che sono i soli agibili attualmente in Piemonte , con l’augurio che vinca il migliore .

CL a SQ e Settori

CL Progr Colpo

Per MF

Massimo Testa

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.