GPO TUBERTINI RAZZIATORE NELLA GARA DI SAN PETRONIO

4 Ottobre, San Petronio. A Bologna è festa per il patrono della città e subito si organizza una gara, che in pochi giorni va in SOLD OUT tanta è la voglia di agonismo in Emilia Romagna.

Riccardo Favalini, il promotore dell’iniziativa, ha fatto le cose per bene ed il resto lo ha fatto il campo gara nuovo del Riolo, zona discarica, a Malalbergo (Bo). Questo tratto del canale emiliano sta sostituendo più che egregiamente il campo gara classico, attualmente indisponibile per lavori di dragaggio del fondale.

Una due giorni, questa del Trofeo San Petronio, che ha visto una strenua lotta fino alla fine di diverse coppie per conquistare le migliori piazze del podio. Alla fine le prime tre piazze sono state tutte colorate di giallo/verde, i colori del GPO Tubertini, grazie alla vittoria della coppia Zucchini/Landi, che hanno bissato anche domenica la vittoria di sabato, con uno score totale di oltre 15.000 punti; due penalità complessive anche per Bucci/Lodovico ma con un complessivo di 9,310 kg; ottimi terzi due profondi conoscitori del Riolo, ancora taggati GPO Tubertini, Savini/Pezzuto che totalizzano 3 punti ed un totale di 13,840 kg. Hanno completato la griglia degli assoluti, nell’ordine, Favalini/Belloni, Tassinari/Melloni e Martelli/Corazza, tutti con 3 penalità complessive ma minori pesi.

Angelo Borgatti

 

TROFEO SAN PETRONIO BIG CARP DI FAVALINI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.