SETTORE MARE- CANNA DA RIVA: A VANZOLINI- BISACCHI DEL CLUB DELLA PESCA CERVIA IL TRICOLORE

IN UN TORMENTATO, DAL PUNTO DI VISTA METEO MARINO, WEEK END, LA COPPIA VANZOLINI- BISACCHI DEL CLUB DELLA PESCA CERVIA VINCE IL TITOLO ITALIANO AD ORTONA MARE

E dire che durante le prove del campo di gara, il venerdì antecedente la manifestazione, ci si preoccupava di poter patire il caldo…..tempo bellissimo ad Ortona Mare, ma con lo spauracchio dell’arrivo dello scirocco che puntuale, la mattina del sabato, si è fatto trovare ad attendere le trentatre coppie iscritte al Campionato Italiano a coppie di canna da riva 2020.

Lo scenario che si presentava era veramente preoccupante, il mare, durante la notte si è ingrossato e le onde passavano sopra alla diga Sud. Campo di gara impraticabile quindi, da ambo i lati della diga Abruzzese e rammarico da parte di tutti per la decisione di annullare la gara.

Alle 12,00 dello stesso giorno, arrivava però la comunicazione, su indicazione di Roma, del nuovo programma della manifestazione: due gare di due ore da disputarsi alla domenica mattina. I dubbi sulla possibilità di effettuarle tuttavia restavano ancora tutti.

Invece, seppur in presenza di un forte vento che girava direzione in continuazione, con l’acqua color caffè e latte, posizionati i concorrenti sulla parte esterna della diga lato mare aperto, aveva inizio la prima gara.

Subito tutti a fondo, ma qualche concorrente, meno scettico degli altri, iniziava a pasturare ed a provare ad insidiare il pesce bianco.

Epilogo della gara nella parte centrale con l’acqua che iniziava a pulirsi con la cattura di qualche occhiata, boga, sarago e muggine. Dura poco, tuttavia, perchè, lo scirocco di li a poco riprende a soffiare e ad ingrossare nuovamente il mare.

Si finisce appena, appena in tempo, con una doccia qua ed una la, ma nulla di eccezionale o pericoloso.

La pesatura fa registrare i primi di settore di Valerio Mengozzi – Edo Puntiroli del CSRC Portuali di Ravenna con 2.704 punti, Claudio Mattiuzzo – Fernando Valvassura – coppia mista con 1.705 punti e Maurizio Bisacchi – Michelangelo Vanzolini del Club della Pesca Cervia con 1.697 punti.

Il tempo fare il sorteggio ed ecco che, questa volta schierati sulla parte interna della diga, si riparte. Di qua il vento non da fastidio e si può pescare tranquillamente a parte una fastidiosa risacca.

Dalle prime battute si vede che il pesce sembra essere abbastanza attivo ed in effetti, soprattutto nei picchetti verso la punta è battaglia. Dopo le due ore canoniche arriva la notizia che Bisacchi – Vanzolini vincono il loro settore con 2.540 punti e con due primi conquistano il meritato titolo tricolore.

Nel settore centrale successo di Fabio Pantani ed Jacopo Collavoli dello Squalo di Martellago con 2.431 punti che assieme al secondo della prima prova vale la medaglia di bronzo.

Nel terzo settore vittoria degli sfortunati Marco Bacchiani e Giorgio Boggi del Club della Pesca di Cervia (che al mattino hanno rotto una nassa e si sono dovuti accontentare del sesto posto di settore) che fanno un platonico assoluto con 3.837 punti.

Nel settore tecnico Puntiroli e Mengozzi fanno i secondi con 3.246 punti e conquistano con il primo del mattino la medaglia d’argento.

Da segnalare il quarto posto assoluto della coppia della Lega Navale di Pozzuoli formata da Gianluca Arena e Vincenzo Ciriello ottenuto con due secondi di settore.

Un plauso agli organizzatori, la ASD Tornado di Francavilla al Mare, che ha saputo districarsi al meglio sia con il protocollo covid che in mezzo ad una grande serie di problematiche dovute al cattivo tempo. Storicamente la Società Abruzzese garantisce solidità ed affidabilità, meritando la fiducia della Federazione che ogni anno affida alla ASD Tornado l’onere dell’organizzazione di gare ad alto livello.

La manifestazione è stata conclusa da una toccante cerimonia di premiazione preceduta da un ricco buffet……addirittura la torta tricolore.

Umberto Tarterini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.