CAMPIONATO ITALIANO INDIVIDUALE PESCA IN MARE CON IL FEEDER

Le acque del mar Adriatico, sulla costa marchigiana di Numana e di Porto Recanati, hanno ospitato il Camp. Ital. Ind.le Pesca Feeder in Mare
articolato sulla lunghezza di due gare al quale hanno preso parte 15 concorrenti.

Il sabato 17 ottobre è toccato alla baia di Numana ospitare la prima manche mentre in occasione della seconda manche la gara è stata spostata presso la spiaggia con scogliera di Porto Recanati.

Grazie al bel tempo, che ha favorito il passeggio, diversi curiosi hanno avvicinato i pescatori per avere notizie sul tipo di pesca e questo è stato senza dubbio una grande opportunità per far conoscere questo sport.

Ne è uscita una bella gara ricca di catture in particolare cefali di non grandi dimensioni ma anche sparlotti saraghi e orate.

I concorrenti hanno fatto uso di esche limitate come 4 scatole di anelidi e 4 litri di pastura e le distanze di pesca sono andate dai 15 a 40 metri. Una bella gara regolare con molte catture e tutti si sono divertiti.

Le esche che hanno reso di più sono state l’arenicola e il coreano.

Il secondo giorno si riprende a Porto Recanati, dove c’è una scogliera sul litorale lungo 2,5 km, sponda regolare con accesso auto.

La pescata a Porto Recanati è risultata molto tecnica e per giunta si rendeva necessario uscire in mare aperto a distanze abbastanza lunghe.

Ad esempio Claudio Giaconi ha pescato a 15 e 90 metri e ha pescato con il piombo innescando anellidi.

Chi ha saputo trovare delle chiazze di pulito sul fondo ha avuto una pescata di mormore, cefaletti piccoli.

Per molti questa del 2020 è stata un’edizione che ha lasciato nei partecipanti tanta contentezza e gli organizzatori hanno ribadito che andrà ripetuta.

Questo tipo di gara in mare richiede la conoscenza di come si deve pescare e quali tecniche affrontare come mix tra Beach Ledgering e piombo anche se l’uso del piombo è vietato.

Feeder Mare Class Giornata 2

Feeder Mare Settori 2^ prova

Feeder Mare Class. Finale

La gara viene vinta dal sammarinese Oscar Grandoni della cannisti Castelmaggiore Maver e a seguire prima Riccardo Raggi e Claudio Giaconi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.