CAMPIONATO ITALIANO OVER 55 DI CANNA DA RIVA – A CIVITAVECCHIA UN GRANDE VALERIO MENGOZZI SALE SUL GRADINO PIU ‘ ALTO DAVANTI AD EDO PUNTIROLI E FERNANDO VALVASSURA

Intorno a questo campionato, nell’ambiente canna da riva, si è creata molta attesa per diversi motivi.

Forse quello più importante è stato quello di tornare nella cittadina Laziale, un tempo campo di gara fisso della canna da riva che, per motivi di ordine tecnico, a far tempo da metà anni novanta e fino ad oggi, eccezion fatta per una finale di Coppa Italia, è stata tagliata fuori dal circuito Nazionale.

E dire che per anni, nella fase storica, Civitavecchia era considerata una vera e propria culla di campioni che nell’ambito della gloriosa società Alunni del Mare aveva fatto crescere talenti del calibro di Mariano Sonno e del compianto Impero Massarelli, oltre che una fitta schiera di altri ottimi talenti che per ragioni di spazio dobbiamo sottacere.

Altro motivo di interesse era quello che, l’organizzazione di una gara come questa, potrebbe significare una vera e propria svolta per altri tipi di manifestazioni importanti e determinare una significativa apertura della pesca dilettantistica/amatoriale nell’ambito portuale.

Terzo motivo il campo di gara, alla maggior parte dei garisti sconosciuto che, rappresentava diverse incognite. Quarto motivo il fatto che in un’anno in cui le gare si sono contate sulla punta delle dita era l’occasione per cucirsi addosso almeno un titolo. Quinto lo spettacolo di rivivere una gara tra, passatemi il termine “vecchie glorie” con tanti pluricampioni all’opera.

Alla mattina di sabato 17 ottobre, alle ore 7,30, con una precisione teutonica, i concorrenti nel completo rispetto delle norme anti covid si sono posizionati sul campo di gara (il molo 28 del porto di Civitavecchia). Una banchina di nuova costruzione alta circa 4 mt. sul livello del mare. Partenza in sordina, ma dopo un’ora di gara, i concorrenti iniziano a prendere le misure al campo di gara ed a mettere nelle nasse pesce di fondo, sparlotti, saraghi, boghette, occhiate e qualche determinante muggine ed orata.

Dopo una pesatura precisa le classifiche vedevano vincere i settori da Edo Puntiroli del CSRC Portuali di Ravenna con 2.578 punti, da Valerio Mengozzi del CSRC Portuali di Ravenna con 2.213 punti e da Fernando Valvassura della LNI Cogoleto con 1.394 punti, nessun primo nel settore tecnico.

Alla domenica la seconda prova sullo stesso campo che si presentava, a causa della pasturazione effettuata dai concorrenti il giorno prima, in una veste inedita con presenza di diversi muggini, occhiate e saraghi di taglia lecce stella ed orate.

Gara combattuta con diversi colpi di scena ma, alla fine, nel secondo settore prevale ancora Valerio Mengozzi, implacabile e determinato che, con questo primo conquista il suo terzo alloro tricolore in questa manifestazione. Alle sue spalle con un primo ed un secondo e maggior peso Edo Puntiroli conquista l’argento, terzo gradino del podio per Fernando Valvassura.

La cerimonia della premiazione è stata veramente toccante, dopo le parole del rappresentante della FIPSAS Stefano Sarti, ci sono state quelle del Capitano di fregata Vincenzo Zagarola della Guardia Costiera e del Sindaco di Civitavecchia avvocato Ernesto Tedesco che hanno ribadito la volontà di aprire il porto alla pesca sportiva, chiaramente nei limiti delle possibilità.

Un ringraziamento particolare al Comandante Tomas ed a tutti gli uomini della Guardia Costiera che hanno agevolato l’organizzazione della manifestazione, ai dirigenti della FIPSAS (Luigi Russo e Stefano Sarti), ai Giudici di gara Ezio De Grandis e Alessandro De Santis, agli sponsor Laghetti Albatros di Cinelli e F.lli De Michelis.

Infine un vero elogio alla società organizzatrice, la ASD Canna da Riva di Civitavecchia (presidente Roberto Coppari e vice Mauro Campidonico) che è stata veramente all’altezza del compito dimostrando passione, impegno, precisione e professionalità.

UMBERTO TARTERINI

CLASSIFICA PROGRESSIVA GIORNATA 2 PROVA

 

 

 

manifesto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.