LAGO CURADI LA SPEZIA: NELLA COPPA LIGURIA COLPO IL PODIO PER LA GALLINARA E DUE SQUADRE VAL DI MAGRA

La Gallinara Trabucco vince la prima Prova della Coppa Liguria di Pesca al Colpo. Domenica 18 ottobre si è svolta al Lago Curadi di La Spezia la prima prova della Coppa Liguria. Vince la prova La squadra B della Gallinara con 11 penalità, composta da Perna – Raimondo – Porro – Fiore.

Seguono le due squadre locali della Val di Magra. squadra C con 13 penalità seguita da squadra B con 15 penalità. Sempre della Gallinara Trabucco il primo assoluto individuale, Luca Paiardi che ha portato a guadino 36 Kg di pescato.

Il risultato migliore è stata la partecipazione, erano anni che non si vedeva un gara regionale di pesca al colpo con 32 partecipanti provenienti da La Spezia, Genova e Savona. Il prossimo appuntamento è per domenica 8 Novembre al Lago Giugi a Monti di Liciana Nardi dove verrà assegnata La Coppa Liguria.

fonte facebook ASD La Gallinara

Dominatore della prima prova la Squadra B della PS La Gallinara/Trabucco (SV) con 11 penalità e 17030 punti con i piazzamenti individuali dei componenti:

1° Tommaso Porro, 2° Fiore Casaburo, 2° Alex Raimondo, 6° Claudio Perna;

argento per la Squadra C della ASD Val di Magra/Colmic (SP) con 13 penalità e 9870 punti composta da:

1° Gabriel Antonio Innocenti, 3° Francesco Lazzarini, 4° Gabriel Roberto Innocenti, 5° Giovanni Pula;

bronzo per la Squadra B della Val di Magra/Colmic (SP) con 15 pen e 27.760 punti (1° Fabrizio Peonia, 2° Silvio Tedeschi, 5° Massimo Baldassini, 7° Fabio Coloretti).

Quarto posto per la FIMA/Garbolino CHIAVARI, unica società rappresentante la Provincia di Genova con la Squadra A composta da Enrico Botto (3°), Alberto Cordano (3°), Basilio Bellusci (5°), Alberto Cò (6°) che totalizzano 17 penalità con 7900 punti.

Quinto posto x la ASD Gallinara sq A con 18 ½ penalità, seguono la Cormorano Trabucco sq A con 19 penalità, la Cormorano sq B con 21 pen e la Val di Magra Colmic sq A con 29 ½ penalità.

Tutto si deciderà nella seconda prova il prossimo 8 novembre, e ci si aspetta grande battaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.