ITALIAN MASTER 2020: ANCORA UNA BELLA MANIFESTAZIONE !

Prima di entrare nel merito degli aspetti tecnici della gara vorremmo spendere due parole sull’evento.

Fino a pochi giorni prima non eravamo per nulla sicuri di poter svolgere questa manifestazione, l’emergenza sanitaria aumentava giorno dopo giorno e giustamente anche la preoccupazione saliva di pari passo tra i concorrenti e gli addetti ai lavori.

Le telefonate da mattina a sera erano continue: “è vero che è stato annullato l’Italian Master?” e noi giù a rispondere a tutti anche ai messaggi e alle mail.

Qualcuno per precauzione comunque ha deciso di ritirarsi mentre molti altri hanno deciso di partecipare e hanno fatto bene perchè raduni non ce ne sono stati, assembramenti nemmeno, e di fatto la pratica della pesca si svolge con il distanziamento fisico tra persone quindi in regola con il protocollo anti Covid-19.

Probabilmente questa del 2020, in una condizione normale senza emergenza Covid, sarebbe stata l’edizione più bella di tutte perchè il canale, a differenza dell’anno scorso, ha mostrato una diffusa pescosità in tutti tre i campi gara, vecchio, cavalli e vallette e di conseguenza ci sarebbe stata la corsa per essere presenti.

Non abbiamo potuto organizzare la classica esposizione al palazzetto con le novità Tubertini, Maver, Colmic, Trabucco e Hydra e tutto il contorno che rende questo evento uno tra i più belli d’Europa, non ci sono stati nemmeno i day ma state certi che torneremo per rendere questo evento una grande festa della pesca.

Anche il meteo è stato clemente, non ha piovuto e c’è stato solo una densa nebbia autunnale sul fare del giorno e qualche raggio di sole nella parte centrale della giornata con la temperatura che ha raggiunto i 16 gradi.

E’ stato un bene aver iniziato la gara nella tarda mattinata (10,30 feeder – 11 colpo)  e di questo ringraziamo Glauco Tubertini che per primo ci ha suggerito questa soluzione così da facilitare l’arrivo sul canale a tutti anche a chi abitando lontano partiva da casa direttamente la mattina stessa.

Ottimo lavoro anche da parte della società Lenza Club Borellese Amo Forlivese che si cimentava per la prima volta nell’organizzazione dell’Italian Master e per questo ringraziamo tutti i soci rappresentati da Stefano Sportelli che fungeva anche da Giudice di gara per l’impegno profuso nella preparazione del campo gara, nella picchettatura e nelle operazioni di pesatura.

Un ringraziamento particolare alla Federazione nazionale FIPSAS per aver confermato la validità di questa gara nonostante qualche dubbio sorto nella lettura del DPCM del 18 ottobre ovviamente un ringraziamento anche alla sezione provinciale Fipsas di Ferrara che ha concesso i campi gara.

Le pesate dei settori a fine gara venivano inviate tramite whatsapp al Giudice di gara il quale riusciva a stilare le classifiche in tempi molto brevi.

Le premiazioni venivano effettuate alle Vallette di Ostellato dove si presentavano solo le squadre prime classificate:

Podio Italian Master colpo:

Classifica colpo squadre

1° class Gambero Milords Maver 2 penalità Bertaccini Thomas, Grasso Gianluca, Rossi Paolo, Macchiavelli Loris;
2° class Emiliana (Tubertini) con 3 penalità Gabba Ferruccio, Prandi Giuliano, Ravaglia Moreno, Crepaldi Matteo;
3° class Rivoltana A.S.D.P.S. (Colmic) con 3 penalità Bergomi Roberto, Locatelli Angelo, Stabilini Cristian, SetteGiorgio;

seguono altre due squadre con 3 penalità Team Crevalcore e Gatto Azzurro

La coppia della Lenza Emiliana Tubertini composta da Ferruccio Gabba e Giuliano Prandi fa registrare anche il maggior peso assoluto individuale con 16330 punti. Grazie a questa bella pescata, impensabile solo un anno fa dopo la passata edizione, i due campioni di casa Tubertini si aggiudicano anche un fantastico weekend presso l’Aktiv Hotel Gargantini (soggiorno + permessi pesca nelle riserve Gargantini).

GALLERIA FOTO

Podio Città di Ostellato Colpo:

Classifica coppie singole colpo

1° class Burizzi Matteo – Fossato Fausto Nettuno S.P.S.D. (Tubertini) con 5325 punti;
2° class Sette Stefano – Cantoni Mirco Rivoltana A.S.D.P.S. (Colmic) con 3560 punti;
3° class Leoncini Gabriele – Toti Renzo Mercatale G.P.S. (Colmic) con 3300 punti;

GALLERIA FOTO

Podio Italian Master Feeder

Classifica Feeder Squadre

1° class Alto Panaro (Sensas Stonfo) 2 penalità Cauzzi Fabio, Costantini Marco, Govi Mirko, Manni Marco;
2° class Castelmaggiore (Maver) 3 penalità Furlan Alessandro Teso Mario Borin Rino Spimpolo Loris;
3° class Emiliana (Tubertini) 3 penalità Tubertini Matteo, Raggi Riccardo, Marchese Manuel, Barbaro Cristiano;

GALLERIA FOTO

Podio Città di Ostellato Feeder:

Classifica coppie singole feeder

1° class Ridolfi Paolo – Taglioli Marco Lenza Club Ravenna A.S.D. (Matrix) con 14135 punti;
2° class Ferranti Carla – Setti Maurizio Alto Panaro (Sensas Stonfo) con 5835 punti;
3° class Fusini Giancarlo – Zahan Dumitru Nicol Cannisti Dogana Colmic (Colmic) con 5730 punti;

La coppia della Lenza Club Ravenna Matrix composta da Ridolfi Paolo – Taglioli Marco fa registrare anche il maggior peso assoluto individuale con 14135 punti. Grazie a questa bella pescata, realizzata nel picchetto A1 del campo gara “cavalli” a monte, i due ravennati si aggiudicano anche un fantastico weekend presso l’Aktiv Hotel Gargantini (soggiorno + permessi pesca nelle riserve Gargantini).

GALLERIA FOTO

Scorcio del campo gara Ostellato “vecchio” km 5,500

Scorcio del campo gara Ostellato “vecchio” km 7 – 8,300

Scorcio del campo gara Ostellato “cavalli” zona alta

Scorcio del campo gara Ostellato “cavalli” zona centrale ingresso

Scorcio del campo gara Ostellato “Vallette”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.