LA PESCA HA PERSO UN AMICO: ADDIO ANDREA MARCHI GIA’ SINDACO DI OSTELLATO

La pesca ha perso un amico, anzi ha perso uno di noi, un amministratore che ha sempre creduto nella pesca e nei pescatori come opportunità di valore aggiunto per il suo territorio.
Grazie ad Andrea anche l’agonismo di alto livello ha potuto fare eventi grandiosi come alcuni mondiali e noi di Match Fishing, anche grazie a lui abbiamo potuto organizzare diverse edizioni dell’Italian Master.
A differenza di tanti altri Amministratori che spesso a parole promettono molta carne ma poi nei fatti solo del fumo Andrea Marchi si è sempre messo a disposizione offrendo la massima collaborazione.
Difficile accettare una perdita come la sua.
Non eravamo a conoscenza della sua malattia incurabile e lo ricorderemo sempre con tanto affetto perchè se Ostellato oggi è tornato al centro del sistema pesca in Italia un pò del merito è anche il suo.
Riposa in pace Andrea.

2 pensieri riguardo “LA PESCA HA PERSO UN AMICO: ADDIO ANDREA MARCHI GIA’ SINDACO DI OSTELLATO

  • 30 Gennaio 2021 in 13:39
    Permalink

    Ho avuto il piacere di conoscere Andrea Marchi quando appena diventato Sindaco di Ostellato, volle conoscere me e Massimo Rossi, allora presidente regionale, per valutare la situazione dei campi di gara di Ostellato.
    Andrea era una grande persona, amava ascoltare i suoi interlocutori e si documentava per essere competente e saper rispondere alle esigenze di chi gli poneva un quesito o si affidava a lui per un problema.
    Siamo entrati subito in simpatia e abbiamo lavorato, collaborato e creato molto di quello che oggi è la struttura di Ostellato ed in particolare con la collaborazione di Massimo Rossi, il primo a crederci, lo sviluppo del sito delle “Vallette”.
    Andrea era una persona disponibile e collaborativa, molto spesso le risposte che cercavamo venivano da lui; fu il primo Sindaco di Ostellato dopo anni di guerre e di multe ai pescatori da parte dell’amministrazione comunale a capire quale potesse essere l’indotto del mondo gare di pesca e a far si che in pochi ani Ostellato tornasse agli splendori degli ani 90.
    Non a caso è stato riconfermato Sindaco al suo secondo mandato con circa il 90% di voti, un plebiscito assoluto.
    Con lui il dialogo era facile e l’organizzazione dei giochi mondiali della pesca nel 2011, il mondiale per club di pesca al colpo e quello per nazioni di pesca a feeder ne sono l’esempio.
    A me personalmente già mancava come Sindaco uscente di un paese difficile che non sempre ha capito e rispettato il nostro mondo; ci sentivamo ancora, nonostante non fosse più Sindaco, per un saluto e un abbraccio virtuale pianificando un pranzo dall’amico comune Andrea, titolare del Tassone di Ostellato, momenti di pura felicità e leggerezza.
    Mi aveva parlato molto discretamente ed in modo da non allarmarmi della sua malattia e non pensavo che fosse così grave ed in stato così avanzato.
    Con la scomparsa di Andrea Marchi perdo un amico ed un riferimento che va oltre il modo politico ed istituzionale che rappresentava.
    Grazie per quello che mi hai dato e per quello che sei stato ma soprattutto grazie da parte di tutti gli agonisti italiano che hanno avuto il piacere di frequentare i tuoi campi di gara e le tue “Vallette”.
    Antonio Fusconi

    Risposta
  • 30 Gennaio 2021 in 21:47
    Permalink

    Caro Antonio, ho letto il tuo commento in ricordo di Andrea Marchi. Nel leggerlo ho capito tutta la stima che nutrivi nei suoi confronti. Oggi al bar a San Giovanni, una persona mai vista prima, mi ha tenuto mezz’ora a raccontarmi di lui, della sua grande umiltà e umanità. Ha chiuso dicendo “una persona così non l’avremo mai più “. Tornando a casa ho riflettuto molto sulla vita e del fatto che oggi ci siamo e domani chissà. Andrea ha lasciato un buon ricordo di sè nella sua comunità e per me è stato un onore averlo conosciuto. Grazie del bel commento.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.