TROFEO OPEN 2021 DI CANNA DA RIVA A GENOVA PRA’

La LNI di Cogoleto, domenica 11 aprile scorso ha organizzato, nel Canale di Calma di Genova Prà, il Trofeo Open di Canna da Riva 2021, gara di preminente interesse Nazionale.

La manifestazione che aveva registrato ben settantaquattro adesioni, alla vigilia, a causa del maltempo che ha afflitto la Liguria centrale nel fine settimana, ha raccolto la defezione di circa un terzo dei concorrenti che non se la sono sentita di affrontare le previsioni atmosferiche da allerta gialla, pur nella sicurezza del campo di gara all’interno del porto.

Quindi si è partiti in 47 concorrenti suddivisi in 5 settori.

Il tempo, per fortuna, si è mantenuto nella prima parte della gara clemente, poche gocce di pioggia hanno infastidito i concorrenti che però hanno dovuto fare i conti con una tramontana decisa che batteva il campo di gara lateralmente.

Si sapeva che i punteggi sarebbero stati bassi e così, infatti, è stato.

Qualche muggine, i più slamati o che hanno rotto i sottili terminali, poi pochi sparlotti, sugarelli, latterini, qualche saragotto e gli immancabili ghiozzi, la maggior parte dei quali di taglia “lillipuzziana”.

Alla fine, tuttavia, chi ha saputo interpretare la gara a dovere è venuto a galla e, nonostante le manifeste difficoltà, ha portato a casa un ottimo risultato.

Vince con 620 grammi di pescato Giorgio Bitetto della LNI Cogoleto che la spunta sul compagno di squadra Fernando Valvassura che totalizza 560 grammi, terzo assoluto Gianni Boerio dell’Amo d’Oro di Torino con 492 grammi.

I rimanenti due settori vengono vinti rispettivamente da Maurizio Predasso della LNI di Sestri Ponente con 395 grammi e da Marco Bella del CN Sampierdarenese coin 313 punti.

La sede della A.S.D. Palmarese ha ospitato, all’esterno, una bella premiazione, intristita però dal mantenimento delle distanze sociali e dalle mascherine, giustamente imposte dalle restrizioni covid.

Premiati tutti i concorrenti con materiali da pesca. In questo senso un particolare ringraziamento va alla ditta ELLEVI, nonché alle ditte Grondona e Latte Tigullio di Genova che hanno fornito generi di ristoro distribuiti ai concorrenti sul picchetto.

Complimenti al giovanissimo Nicolò Sansoldo dell’AMO d’Oro di Torino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.