SERIE A2: A PESCHIERA PURTROPPO TANTI CAPPOTTI

Pieno inverno sul fiume Mincio a Peschiera del Garda per questa prova di A2, ed in pieno inverno ci sono inevitabilmente tanti cappotti. La battuta è un po’ scontata e si pone l’unico scopo di strappare un sorriso, c’è poco da ridere invece per la situazione del fiume che è bellissimo e pieno di volatili, ma con pochissimi pinnuti.

Le classifiche sono molto tristi: 80 partecipanti, 47 cappotti. Più della metà dei presenti alla fine della gara aveva la busta bianca. Possiamo anche accettare il fatto che qualcuno ci abbia messo del suo, ma quanti? uno, due…. dieci? Per tutti gli altri le colpe sono da cercare altrove.

In questi casi il pensiero va sempre a cercare un colpevole, quando le cose vanno male (e direi che è abbastanza evidente) la colpa deve essere per forza di qualcuno…. chi? Sinceramente, per il bene che voglio al Mincio se scoprissi il colpevole partirei adesso per andare a bussare alla sua porta. Non saprei, la soluzione più semplice è incolpare la Federazione ma personalmente credo sia una soluzione troppo semplicistica un po’ alla “piove governo ladro”. Ad onor del vero le soluzioni sono dietro l’angolo e la Federazione di Verona ha appena concluso un importante accordo per il trasferimento per mano dei pescatori di professione di pesce dal vicino lago di Garda al campo di gara grazie ad una autorizzazione regionale come ha spiegato il presidente Tiziano Begal in diretta con Alessandro Scarponi al termine della gara che potete vedere QUI .

Quindi per ora nessuna soluzione, nessun colpevole ed una sola cosa certa: così non può andare….

P.S. Questo sfogo iniziale non vuole assolutamente togliere i meriti a chi, in una situazione di estrema difficoltà, è riuscito a catturare quell’unico pesce che il Mincio poteva dare. La vittoria in questi casi assume un gran valore ed è il caso quindi di fare tantissimi complimenti ai ragazzi della Pesca Sport La Valle Maver che con 11 punti vincono la classifica di giornata. Seconda piazza per la Casaleonese Colmic con 13 e mezzo e terzo posto di giornata per la River Club Padova Tubertini con 14. Bravissime a queste tre squadre ma bravi a tutti i partecipanti che in queste condizioni davvero difficili hanno onorato questa importante competizione.

A2 CLASSIFICHE

14 pensieri riguardo “SERIE A2: A PESCHIERA PURTROPPO TANTI CAPPOTTI

  • 17 Maggio 2021 in 09:56
    Permalink

    Buon giorno a tutti, innanzitutto i miei personali complimenti ai vincitori, però permettetemi una riflessione sul campo gara:
    47 concorrenti non bollano su 80 partecipanti (59%);
    tutte le squadre hanno almeno un cappotto (anche chi ha vinto);
    la stragrande maggioranza di chi ha avuto la fortuna di bollare prende un solo pesce;
    le medie dei cappotti delle ultime gare in Mincio oscillano tra il 60% ed il 75%;
    con questi numeri si può giungere ad una sola conclusione … il MIncio è gravemente malato, ma questo lo si sapeva già da mesi, ma non si possono più disputare gare di campionato, il buon risultato non dipende più dall’abilità del pescatore, ma è rimesso al caso.
    Non si possono vedere solo due mangiate in quattro ore di gara (e non tutti le hanno viste).
    Il Mincio rimane un bellissimo fiume da pescare nel tempo libero, ma non è più un campo gara.

    Risposta
    • 18 Maggio 2021 in 07:40
      Permalink

      Sono perfettamente d’accordo con Matteo.
      Continuare a far finta di niente non lo trovo più serio.
      Ringrazio davvero tutti coloro che ogni giorno lavorano gratis per farci pescare.
      Ma fateci pescare, lo chiedo per favore.
      Spostiamo tutte le gare in Mincio.
      Non attacchiamoci alla circolare normativa. A1 E A3 lo hanno fatto se non erro.
      Cerchiamo di non tapparci gli occhi e capire anche le ragioni degli atleti che spendono fior di quatrini e non solo.
      Per forza che poi si molla.

      Risposta
      • 18 Maggio 2021 in 15:54
        Permalink

        Concordo a pieno. Canali disponibili sono sempre quelli il veneto ha chiatte un po l idrovia, anche se sta vivendo un periodo di difficoltà, e poi? Brian da dimenticare ( a parte x gli amanti dell alborella ) e poi che c’è in giro un canale che possa contenere 1oo persone ? Mah tanta passione dalla nostra parte tanti sacrifici xo acqua ne abbiamo a km xo campi gara nuovi nulla .

        Risposta
  • 18 Maggio 2021 in 07:31
    Permalink

    Condivido pienamente
    Provinciale Bg Bs sempre domenica 101 cappotti su 118
    Domenica prossima Regionale Lombardia sarà un altra carneficina .
    Spero che ha delle responsabilità abbia il buon senso di trovare una soluzione che non è poi così difficile

    Risposta
    • 18 Maggio 2021 in 17:36
      Permalink

      Le società del regionale Lombardo vorrebbero saltare infatti si ritroveranno per parlare…..solo Fusconi e chi la organizza( il dio denaro…….che brutta cosa) sono contrari.

      Risposta
  • 18 Maggio 2021 in 21:45
    Permalink

    Ciao amici
    Ho già detto la mia opinione all’intervista con Luca l’altra sera, poi guardando anche la classifica dei provinciali di BS ho notato che i pescatori che sulla carta dovevano essere i più forti, gli specialisti di peschiera hanno vinto tutti, salvo pochissime eccezioni. Il problema che una peschiera così non permette errori, se sbagli una virgola fai cappotto, se sei perfetto vinci. Prendere o lasciare, io personalmente lo preferisco rispetto a campi in cui dal sorteggio sai già come finirà. Certo è che tutti vorremmo sempre prendere dei grandi pesci!

    Risposta
    • 19 Maggio 2021 in 08:17
      Permalink

      non la penso proprio cosi….. ci sono pescatori con la P maiuscola che definirli specialisti è poco, senza far nomi dico solo che sono stati anche campioni del mondo e ancora oggi in fiumi come Peschiera è meglio non pescarci contro, fare CAPPOTTO. Queste sono gare da botte di fortuna, è inutile prenderci in giro o fare i “fenomeni” dicendo che chi lo conosce arriva…..100 cappotti su 118 persone, MA DI COSA STIAMO PARLANDO !!!!!!!

      Risposta
  • 19 Maggio 2021 in 00:07
    Permalink

    Tutti i canali hanno i loro segreti ma Da non prendere nulla ce ne passa

    Risposta
  • 19 Maggio 2021 in 14:12
    Permalink

    Rispetto la tua personale opinione, che però trovo fuori luogo.
    Vatti a vedere la A2 e poi mi dici.
    Io non ho pescato ma ero lì.
    Se a te piace pescare in mincio vacci.
    Ma oltre ai top dei top ci sono anche i pescatori bravi e quelli medi.
    Senza questi i top dei top non pescano.
    Un eventuale accordo di rifiuto delle società (quanto mi piacerebbe) sarebbe un precedente pericolosissimo.
    È meglio che qualcuno ci pensi su non una ma 10 volte.
    Buona giornata

    Risposta
  • 19 Maggio 2021 in 19:10
    Permalink

    Ciao Simone,rispettando tutti i pareri del mondo non posso però tacere a queste eresie.
    Come può un agonista pensare di vincere prendendo un solo pesce in 4 ore e essere contento?
    Può essere anche il più bravo del mondo ma non si è sicuramente divertito anzi si è rotto le palle,io gareggio x vincere ma se perdo prendendo del pesce mi arrabbierò ma bene o male ho catturato,ho visto il galleggiante calare.
    Mi dispiace non prenderla come offesa ma a gareggiare divertendosi bisogna prendere almeno un po’ di pesce altrimenti è una lotteria e i fenomeni che dici tu vincerebbero comunque.
    Gli agonisti possono anche perdere ma se non prendono pesce una due tre volte si rompono le palle quindi non sparare cavolate
    Grazie

    Risposta
    • 19 Maggio 2021 in 22:19
      Permalink

      Bravissimo Augusto
      Non capiaco neanche io come si possano fare certi commenti.
      Mi sembrano una diffesa d’ufficio.
      Rispetto tutti ma quando è troppo…..

      Risposta
  • 19 Maggio 2021 in 21:06
    Permalink

    Non parliamo delle distanze tra i concorrenti che certe persone pescano con 15 metri di distanza certi a 7-8 m con quella corrente è molto ma molto difficile e poco regolare se faranno il mondiale come ho sentito dovranno rifarli

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.