18° CAMPIONATO DEL MONDO DI PESCA AI PREDATORI CON ESCHE ARTIFICIALI DA RIVA: L’ITALIA E’ D’ARGENTO, ORO ALL’UCRAINA E BRONZO ALLA BULGARIA

Il 18° campionato del mondo di pesca ai predatori con esche artificiali con canna da riva si è disputato in Bulgaria a Devin.

Sul fiume Vacha sotto la diga Tsankov Kamak, i 60 atleti di 15 squadre nazionali hanno catturato un totale di 5.984 trote per entrambi i round di sabato e domenica.

I pescatori dell’Ucraina sono diventati campioni del mondo, il secondo posto è stato preso dai pescatori italiani e il bronzo alla Bulgaria.

Nella classifica individuale vince l’oro l’ucraino Nazariy Bozhenko , a seguire il bulgaro Georgi Getov e terzo il rumeno Roberto De Bortoli.

“E’ raro vedere un campionato così combattuto. Mi congratulo con gli organizzatori bulgari e con tutte le squadre”, ha detto Claudio Mateoli, presidente della World Sport Fishing Federation.

La Coppa del Mondo ha infatti preso una piega vertiginosa nella classifica provvisoria, calcolata ogni 45 minuti. Bulgari, ucraini, italiani e russi hanno combattuto una feroce battaglia per un posto nella troika.

Il ceco Michal Chepelak ha stabilito un nuovo record mondiale, catturando 57 trote a Vacha in soli 45 minuti, migliorando la migliore prestazione del russo Artyom Mishin finora al campionato 2018 in Bosnia.

Per tutti gli approfondimenti su questo mondiale vi invitiamo a rivedere la diretta con i protagonisti nell’intervista condotta in studio da Angelo Borgatti.

Per regolamento, si è pescato solo con esche artificiali – cucchiai, wobblers e siliconi, quest’ultimo è stato il più efficace. Le trote sono state catturate a un ritmo frenetico in tutti i settori, e dopo averle contate, i concorrenti le hanno rilasciate nuovamente in acqua.

La premiazione dei campioni è avvenuta con una cerimonia ufficiale nel centro di Devin. Il vicepresidente della FIPS Igor Chinyakov e il sindaco Zdravko Ivanov hanno consegnato i premi ai vincitori.

La nazionale italiana era guidata da Marino Poloniato e Gianni Scagnet ed era composta da Marco Ferracatena, Diego Gabutti, Arno Herrmann, Pierluigi Iachini e Valentino Vidrasc.
Al seguito degli azzurri Antonio Banal, Luca Benedetti, Enrico Bollero e Stefano Sala come staff tecnico e il delegato federale Andrea Prestigiacomo.
💪💪Complimenti Azzurri!!!!🇮🇹🇮🇹

Un pensiero riguardo “18° CAMPIONATO DEL MONDO DI PESCA AI PREDATORI CON ESCHE ARTIFICIALI DA RIVA: L’ITALIA E’ D’ARGENTO, ORO ALL’UCRAINA E BRONZO ALLA BULGARIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.