1° CAMPIONATO ITALIANO FEEDER BIG FISH: A TRECENTA VINCE IL TITOLO JURI CORTICELLI

Sul Canalbianco a Trecenta si è disputata oggi 5 settembre 2021 la prima edizione del campionato italiano di pesca a feeder denominata “Big Fish”.

Il regolamento consentiva di pescare con qualsiasi approccio feeder, method o pellet feeder ma l’amo generoso che non doveva essere armato con l’hair rig.

Le specie valide erano tutte ad esclusione del pesce bianco come carassi e breme.

La gara è stata ottimamente gestita dalla società Futura 2000 Colmic guidata da Marco Fantauzzi la quale ha fatto trovare un campo gara perfetto.

Il canale, essendo navigabile, ha una profondità al centro sui sei/sette metri e questo particolare non facilita l’insidia del pesce. Un canale che regala catture anche nella stagione più fredda ma in occasione di questa gara la pescosità è stata, al netto delle breme, abbastanza scarsa.

D’altra parte pasturare con bigattini incollati con ghiaia e innescare grossi vermi è un approccio più votato all’insidia di siluri, carpe e clarius e così tutti han fatto ma la resa non è stata soddisfacente.

I big fish hanno latitato ma non per un concorrente che nelle prove del sabato è riuscito a catturare una carpa di 16 chili ma questo è stato un caso isolato.

In questa gara serviva anche un pò di fortuna quella che ha avuto il vincitore di questo campionato italiano Big Fish che risponde al nome di Juri Corticelli (Ferrara Carp Team A.S.D.), il quale chiude la sua gara con il peso di kg. 5,730.

Secondo assoluto Domenico Nico della società Simply Pesca con il peso di kg. 4,170 e terzo posto assoluto per Marco Candian anche lui della società (Ferrara Carp Team A.S.D.).

I cappotti sono frutto di catture di pesce bianco non valido quindi rilasciato subito ma come detto nella pesca ci vuole anche fortuna e se si cattura un siluro appena nato, come è successo a Fulvio Forni, significa che ha girato le spalle.

I 29 concorrenti hanno impostato la pescata a centro canale e a ridosso della riva opposta ma nessuna linea è sembrata dare più resa di un altra.

Per concludere questo campionato BIG FISH è nato con una idea particolare, quella di insidiare con un regolamento ad hoc il pesce grosso di taglia come carpe e siluri, ma alla luce di come sono andate le cose occorrerà fare una disamina e se necessario introdurre ulteriori modifiche per favorire meglio questo scopo.

Un’idea potrebbe essere quella di introdurre le stesse regole per la pesca a feeder nei laghi commerciali quindi con hair rig sull’amo.

Portare la pesca dei laghi commerciali nelle acque libere potrebbe essere una novità interessante.

Lo dico perchè questa tecnica adottata nei canali, ad esempio ha sempre regalato catture di pesci importanti. Provate a pescare a method in un Valle Lepri con una micro boiles e poi saprete dire.

Ma questa è solo una riflessione personale.

A.S.

classifica settori

classifica assoluta

Per MF, foto di Natascia Manzin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.