CAMPIONATO ITALIANO 2021 PESCA IN LAGO: IL TITOLO A FABIO BERTULETTI

Il titolo di campione d’Italia passa di mano e da Simone Marangoni della Sommesi Hydra, vincitore della passata edizione, si trasferisce a casa di Fabio Bertuletti del Team Crevalcore Tubertini.

Questo è l’esito finale di questo avvincente campionato che in tutta Italia, grazie ai vari laghi commerciali da pesca, sta riscuotendo un consenso sempre maggiore.

Il bello di questo tipo di pesca è che si uniscono alcune condizioni che stanno alla base della crescita di appassionati: l’ambiente quasi sempre tenuto bene, la comodità, i servizi da parte del gestore del lago, la pescosità, l’assenza di costi per le mancate trasferte e il tempo da riservare alla famiglia che rimane sempre dopo ogni gara.

Queste sono le ragioni per le quali i giovani sempre di più preferiscono questo tipo di attività evitando campionati spesso dispendiosi per esche, trasferte e soprattutto per il tempo richiesto da dedicare all’attività se si vuole rimanere un minimo competitivi.

Sono nuove tendenze che in altri paesi vedi l’Inghilterra sono in auge da diversi anni e così la nostra federazione ha pensato bene di assegnare un titolo nazionale a questa disciplina di pesca.

I laghi Tensi da alcuni anni sono il palcoscenico di questo campionato che è strutturato con una fase di qualificazione con gare al sabato e la finale alla domenica.

Alla gara di finale hanno preso parte 40 agonisti, i migliori delle due prove del sabato che complessivamente avevano coinvolto ben 154 concorrenti provenienti da diverse regioni d’Italia.

La società Cardanesi A.S.D.P. con giudice di gara Giuliano Deserti e direttore di gara Pierangelo Pinciroli hanno gestito ottimamente l’evento e il delegato di federazione Fernando Landonio.

La RBS è stato l’attrezzo utilizzato dai concorrenti per una pescata impostata su più linee per insidiare le carpe presenti nel lago Tensi.

Ad avere la meglio grazie al maggior peso è stato l’atleta del Team Crevalcore Fabio Bertuletti che vince con due penalità (1+1) (149,180) le stesse degli altri due agonisti del podio finale ma che registrano un peso minore e che sono Jacopo Berretta della società Mortara A.P.S.D. (Hydra) (111,180) e Fabio Puricelli della società Lonatesi A.S.D.P. (Colmic) (99,630).

settori 4 settembre

classifica 4 settembre individuale

settori finale

classifica 5 settembre individuale

classifica finale

statistiche

Si ringrazia Franco Bertoni per le foto

GALLERIA FOTO CLIC QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.