ITALIA MONDIALE !!! (classifiche complete)

Tutto perfetto!

E’ l’unica apertura che mi viene in mente perchè quando un week end finisce in questo modo non si può dire altro.

Partiamo dal contesto: abbiamo ospitato 22 nazionali provenienti da ogni parte d’Europa in un luogo incantevole, abbiamo fatto trovar loro una organizzazione impeccabile, hanno mangiato e bevuto bene ed il meteo è stato perfetto. E nessuno ha criticato il campo di gara in maniera feroce, hanno detto che era difficile, quello sì, lo hanno detto tutti, ma nessuno ha voluto infierire su questo bellissimo fiume, bellissimo e spietato.

La gara di ieri è stata sofferta, il mister Rudy Frigieri al mattino non era tranquillo per niente: nonostante il primo posto del sabato ed il buon margine di vantaggio in cuor suo sapeva che non si poteva abbassare la guardia e così è stato.

Settori unici da 23 concorrenti e 18,5 metri per picchetto vogliono dire il massimo della spettacolarità, ma anche il massimo della “pericolosità”. Con dei settori coì lunghi e numerosi “bucare” è un attimo, e bucare pesantemente è possibile anche per campioni di riconosciuta fama. Senza fare nomi basta guardare le classifiche… molto pericoloso prendere una sbandata.

In gara due i sorteggi non sono stati particolarmente favorevoli e ci siamo dovuti difendere con le unghie.

Reverberi, Prandi e Falsini sono capitati in picchetti che non avevano alcuna intenzione di regalare soddisfazioni, hanno cercato di portare a casa tutto quello che si poteva e hanno chiuso subito dopo la metà della classifica. Falsini ha poi avuto l’occasione di vincere il settore e di conseguenza vincere anche la classifica individuale ma le due enormi carpe che ha agganciato a roubasienne hanno strappato il filo dello 0,26 diretto… praticamente è come se avesse agganciato due autotreni. Bene, benissimo Luigi Sorti, anche lui sfortunato in gara 1 (due pesci agganciati e strappati nel finale di gara 1 che sommati al secondo posto di domenica avrebbero significato vittoria del mondiale individuale) e mostruosamente regolare in gara 2 portando a casa un secondo posto strepitoso. E che dire di Andrea Fini? Dopo una gara 1 passata a difendersi in un picchetto difficile ha fatto vedere che se passano due cavedani davanti alla sua lenza quei pesci sono destinati a finire in nassa…. detto fatto! Ottimo secondo di Fini che mette dietro l’Inglese nel suo settore (importantissimo visto che temevamo il rientro in classifica dei leoni d’oltremanica).

La classifica finale, dopo una tremenda sofferenza dice : ITALIA al primo posto, seguita da una sorprendente Repubblica Ceca che pescando all’inglese con una lenza scorrevole a circa 40/45 metri di distanza ha saputo mantenere una regolarità d’argento, e dietro di solo mezzo punto i leoni inglesi, mai domi e sempre temibili con qualsiasi tecnica.

A livello individuale secondo oro individuale per Goran Gica Radovic, il gigante Serbo sempre a suo agio quando ci si trova in acque correnti.

Cala il sipario su questa 67esima edizione del Campionato del Mondo di Pesca al Colpo, probabilmente il primo mondiale trasmesso “in diretta” grazie ai continui collegamenti da parte di Match Fishing che hanno raccolto il consenso di migliaia di amici che da casa hanno potuto soffrire e poi gioire insieme a noi.

Grazie a tutti e GRAZIE ITALIA !

CLASSIFICA FINALE PER NAZIONI

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE

SETTORI GARA 2

CLASSIFICHE GARA 2

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.