1° CAMPIONATO DEL MONDO METHOD FEEDER FREE STYLE: VINCE L’UNGHERIA, MALE L’ITALIA

Con la disputa della seconda manche si è concluso in Ungheria nella città di Bátonyterenye, sul bacino idrico Maconkai, il 1° Campionato del mondo per nazioni di method feeder ufficialmente denominato FREE STYLE METHOD.

L’Italia in questa prima edizione non ha brillato e dopo aver chiuso in penultima posizione nella prima manche ha migliorato la classifica chiudendo in terz’ultima posizione dopo la seconda manche.

I padroni di casa Ungheresi, che in gara 1 avevano chiuso in seconda posizione dietro l’Ucraina, hanno aggiustato il tiro e sono riusciti a riscattare i pronostici della vigilia ottenendo la vittoria.

La nostra nazionale era formata dallo staff tecnico De Pascalis – Baciu e gli atleti Ettore Ciotti, campione italiano in carica, Ivan Salvalaglio, Nicola Maida e Andrea Mattogno.

Questo modo di pescare non è nelle nostre corde, la pesca nelle fisheries o nei laghi commerciali richiede approcci molto più light da quello che si rendeva necessario in questo mondiale.

La pesca vista in questa mondiale si avvicina molto di più al carp fishing che al method feeder e nostri hanno sofferto un approccio che come detto non ci appartiene ne come mentalità ne come pratica.

Questa è l’idea che ci siamo fatti in Italia seguendo l’andamento del mondiale tramite i ns contatti e il web ma per esprimere un giudizio obiettivo bisognava essere presenti sul posto e come sono andate realmente le cose lo sapremo solo al ritorno dei nostri in Italia.

Il risultato ufficiale è:
1° posto: Ungheria A
2° posto in Ucraina
3° posto Slovacchia b


Risultati individuali:
1° posto Péter Bak ó Ungheria
2° posto Bence Szabá Ungheria
3° posto Ivasyshyn Roman Ucraina

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *