MONDIALI UNDER 16 – 21 SURF CASTING IN SPAGNA: ITALIA 2° E 5° ASSOLUTA

 Simone Del Corso e Ermanno Turletti (FIMA Chiavari) brillano al Mondiale in Spagna: Del Corso, Vice Campione del Mondo, con la Nazionale Italiana Under21; Turletti 7° assoluto individuale nella Classifica Iridata U16.

Si sono svolti in Spagna, a Peniscola nella Comunità Valenciana, sul Mar Mediterraneo, i Campionati del Mondo per Squadre Nazionali ed Individuali, di Surf Casting per le categorie Giovanili Under 21 e Under 16.

UNDER 21 ITALIA 2° ASSOLUTA

Nella formazione Azzurra dei più “grandi”, era presente l’atleta della FI.Ma Chiavari, Simone del Corso, che è stato fondamentale per la conquista di un prestigioso secondo posto nella classifica finale per Nazioni.

Durante le 4 giornate di gara, Simone si è distinto come “veterano” di classe e temperamento, portando alla classifica di squadra, ottimi risultati individuali (un primo ed un secondo di settore); purtroppo la prima prova (con un 4° di settore) è stata deleteria per la classifica individuale finale, nella quale peraltro l’atleta del Team Chiavarese, ha collezionato un ottavo posto assoluto per nulla disprezzabile.

Nella ultima prova, dove la Nazionale Italiana, ritardata in classifica al terzo posto parziale, doveva assolutamente mettersi alle spalle le formazioni Francese e Portoghese, Del Corso con l’ultima emozionante “calata” di gara, è riuscito a sopravanzare il pari-età Francese, rendendo possibile la conquista di un pregiatissimo Argento Iridato.

Titolo conquistato dalla formazione Spagnola, padrona di casa, che ha surclassato nettamente le altre formazioni presenti al Campionato, piazzando sul podio individuale tre atleti sui tre gradini del podio. Superiorità imbarazzante, sancita dai punti ottenuti (18.767) risultati più del doppio, di quelli totalizzati dalla formazione Italiana (7.569), per 284 pesci catturati contro i 188 degli azzurri.

Sul terzo gradino del podio, a sorpresa, è salita la Nazionale della Croazia, in virtù di una ottima, ultima prova.

Con questa partecipazione, si è concluso il percorso nelle squadre nazionali giovanili, di Simone Del Corso, che era entrato da giovanissimo nella Under 16, con la prima partecipazione ad una rassegna Mondiale nel 2013, a Melilla in Marocco, risultando sempre elemento di spicco determinante per le varie medaglie conquistate per il tricolore.

UNDER 16 ITALIA 5° ASSOLUTA

Nella Categoria Under 16, era presente con la maglia azzurra, un altro “Enfant Prodige” della Fi.Ma Chiavari: Ermanno Turletti. Alla sua prima apparizione in Nazionale, Ermanno ha portato a casa un settimo posto assoluto, primo degli Italiani in classifica finale, in virtù di tre piazzamenti “pregiati” (1°,2° e 3° di settore), ma anche lui ha pagato lo “scotto” della gara di esordio, forse per la troppa emozione di essere ad una competizione Mondiale, finendo con il 5° posto di settore.

Il titolo è andato a Bonmort Rafael, (Francia), seconda la ragazza spagnola Lucia Ibanez , e medaglia di bronzo a Tiago Correia del Portogallo.

Nella classifica per Nazioni anche in questa categoria dominio assoluto spagnolo, che ha lasciato molto distanti le altre squadre, secondo posto per Portogallo e terzo per la Francia.

Italia purtroppo solo quinta, con quattro giornate di pesca, che fatta eccezione per il portacolori della Fi.Ma, hanno sicuramente lasciato l’amaro in bocca ai selezionatori e ai dirigenti della giovanissima Nazionale Italiana. Sicuramente questo Campionato Mondiale ha portato esperienza per il prossimo anno, per la prossima Nazionale Italiana che sicuramente avrà nelle proprie file un Ermanno Turletti ancora più forte ed esperto.

E vorrei riportare, in conclusione di questo resoconto, le parole emozionate , sincere di Simone Del Corso, “ingegnere” con la passione per la pesca, bravissimo giovane “uomo”, che così ha salutato questi 7 anni di Nazionale: “Un uomo, uno sportivo della Pesca, per quello che ne so, piange due volte: la prima quando entra nella U16 e la seconda quando esce dalla U21. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno reso questo viaggio un sogno, con vittorie e sconfitte, con gioie e dolori, con risate e tensioni.

Questo non è “solo” la pesca, Questa, credo, sia la Vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.