CANNA DA RIVA: CAMPIONATO ITALIANO INDIVIDUALE E PER SOCIETA’

Davide Mora vince l’individuale e la L.N.I. Spotorno vince il C.I.S.

 

“Uno su mille ce la fa” – non è il titolo di una canzone di Morandi, ma è il numero dei garisti che prendono parte alle selettive provinciali.

Questo fine settimana, si sono conclusi i Campionati più importanti della specialità di canna da riva, ovvero l’ individuale ed il C.I.S.

 

I campionati hanno pagato molto le restrizioni del Covid-19, con cambi di data e di luogo delle gare, ma con un notevole sforzo del Comitato di Settore, il tutto è stato compiuto.

Entrambi i campionati si sono svolti in concomitanza di ben 3 fine settimana, 19-20 Giugno a Venezia, 2-3 Ottobre ad Ortona ed il 23-24 Ottobre a Salerno.

Quest’anno si è gareggiato con una nuova formula, ovvero nelle due gare di Venezia ed Ortona, i piazzamenti individuali sarebbero valsi anche per il C.I.S.

A Salerno, il 23 finalissima individuale con i migliori 60 assoluti piazzati dopo la 4ª prova di Ortona, ed il 24 con soltanto il 50% delle Società partecipanti migliori piazzate sempre dopo l’ultima di Ortona.

 

Ma iniziamo per ordine, 19 e 20 Giugno a Venezia, le gare sono state organizzate dall’ASD Nautica Marco Polo del Lido di Venezia. Gare caratterizzate dal caldo e da una poca pescosità (gran parte pesci di fondo e qualche muggine ed orate) visto il periodo.

La competizione ha infatti riservato sorprese a tutti gli atleti partecipanti visto anche che si è pescato in due dighe differenti ( sabato agli Alberoni e domenica a San Nicolò). L’organizzatori, durante i due giorni, hanno provveduto a non far mancare l’acqua e qualche panino, a tutti gli atleti e la domenica a conclusione con un piccolo rinfresco.

Dopo le due prime due prove, la classifica individuale vede:

  • Garofalo Angelo – SPS Arechi Veret          3 pen. (1-2)  2595 p.
  • Sottilotta Alex – Amici del Mare          3 pen. (1-2)  2455 p.
  • Boggi Giorgio – Club Pesca Cervia            3 pen. (1-2)  1615 p.
  • Morando Leonardo – ASD GPS Lo Squalo 3 pen. (2-1)  1570 p.
  • Bacchiani Massimo – La Mestrina               4 pen. (1-3)  2800 p.
  • Galli Vincenzo – ASD Cannisti Smal’s          4 pen. (3-1)  1375 p.
  • Brocchi Nino – ASD S.P.A.D.                        5 pen. (1-4)  2025 p.
  • D’Este Michele – ASD GPS Lo Squalo            5 pen. (3-2)  1905 p.
  • Bacchiani Marco – Club Pesca Cervia   5 pen. (3-2)  1695 p.
  • Marullo Matteo A. – LNI sez. Spotorno     5 pen. (4-1) 1595 p.

 

La Classifica per il C.I.S. , vede:

  • Club Pesca Cervia (Colmic)   26,0 pen. (16,0-10,0);
  • GDP LNI Spotorno          28,0 pen. ( 17,0-11,0);
  • GPS Lo Squalo ASD (Colmic) 29,0 pen. (14,0-15,0);
  • ) La Mestrina A.S.D. ( Colmic) 62,5 pen. (12,0-22,0-11,0-17,5
  • La Mestrina A.S.D. (Colmic) 34,0 pen. (12,0-22,0).

 

Il 2 e 3 Ottobre, è la volta di Ortona e della società A.S.D. Tornado che ha fatto gareggiare tutte e due le prove sul lato esterno della diga.

Le gare sono state focalizzate sui pesci di fondo e sulle aguglie presenti in entrambe le giornate.

Anche qui, gli organizzatori, hanno cercato di dare tutto il supporto agli atleti presenti.

Dopo queste altre due prove, la classifica individuale è:

  • Bacchiani Marco – Club Pesca Cervia                    7,0 pen. (3-2-1-1);
  • Sottilotta Alex – Amici del Mare                            8,0 pen. (1-2-2-3);
  • Mora Davide – La Mestrina                                      9,0 pen. (1-5-1-2)  7716 p.;
  • Lacerenza Paolo – LNI Spotorno                              9,0 pen. (5-1-1-2)  7233 p.;
  • Galli Vincenzo – ASD Cannisti Smal’s              9,0 pen. (3-1-2-3);
  • Mungai Francesco – Circolo della Pesca Livorno 10,0 pen. (2-5-1-2);
  • Garofalo Angelo – SPS Arechi Veret           11,0 pen. (1-2-4-4);
  • Pantani Fabio – GPS Lo Squalo ASD                   11,0 pen. (6-3-1-1);
  • Puntiroli Edo – CRSC Portuali                                 12,0 pen. (3-6-2-1);
  • Segato Federico – La Mestrina    13,0 pen. (2-7-2-2).

 

Quella del C.I.S., è invece:

1) Club Pesca Cervia (Colmic)         51,0 pen. (16,0-10,0-8,0-17,0);

2) GDP LNI Spotorno                        51,0 pen. ( 17,0-11,0-12,0-11,0);

3) ) La Mestrina A.S.D. ( Colmic)        62,5 pen. (12,0-22,0-11,0-17,5

4) GPS Lo Squalo ASD (Colmic)        61,0 pen. (14,0-15,0-14,0.18,0);

5) La Mestrina A.S.D. ( Colmic)        62,5 pen. (12,0-22,0-11,0-17,5).

 

Nel fine settimana del 23 e 24 Ottobre a Salerno, si disputano le finalissime, dell’individuale, il sabato 23 dove parteciperanno tutti gli atleti presenti alle 4 prove ed avranno un coeff. 2,0 rispetto le prove precedenti; la domenica 24 il C.I.S. dove parteciperanno il 50% delle Società iscritte ovvero si aggiungeranno anche i Cannisti Smal’s (Tubertini) e l’APSD San Benedetto (Colmic) perché il Circolo della Pesca di Livorno ha rinunciato.

Le gare di Salerno sono state organizzate dalla S.P.S. Arechi Veret di Salerno, a cui va un elogio particolare per l’organizzazione meticolosa su tutti i punti, addirittura una squadra per aiutare gli atleti a salire e scendere i carrelli dalla diga con scalini e corde.

La gara del sabato è stata incentrata sulla cattura di qualche pesce da fondo, in alcune postazioni anche muggini, ma la scelta vincente è stato la pesca delle salpe che è stata fatta in modo impeccabile dai ragazzi di Napoli.

La Classifica finale dell’individuale vede:

1)  Mora Davide – La Mestrina                                       11,0 pen. (1-5-1-2-1)  9875p.;

2) Galli Vincenzo – ASD Cannisti Smal’s                        11,0 pen. (3-1-2-3-1)  7264p.;

3) Bacchiani Marco – Club Pesca Cervia                       15,0 pen. (3-2-1-1-4)  7383p.;

4) Pantani Fabio – GPS Lo squalo ASD                         15,0 pen ( 6-3-1-1-2) 7307 p.;

5) Mungai Francesco – Circolo della Pesca Livorno    16,0 pen. (2-5-1-2-3) 7528 p.

 

Per il CIS, la classifica :

1) GDP LNI Spotorno                           70,5 pen. ( 17,0-11,0-12,0-11,0-13,0);

2) Club Pesca Cervia (Colmic)            76,5 pen. (16,0-10,0-8,0-17,0-17,0);

3) GPS Lo Squalo ASD (Colmic)          79,0 pen. (14,0-15,0-14,0.18,0-12,0);

4) La Mestrina A.S.D. ( Colmic)         80,5 pen. (12,0-22,0-11,0-17,5-12,0);

5) Csrc Portuali  (Tubertini)               81,5 pen. (12,0-18,0- 13,0- 13,0- 17,0);

Classifica progressiva finale 2021

Classifica Progressiva finale CIS 2021

Per M.F., Massimiliano Miceli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.