RIGHI: fa il punto sull’attivita’ Agonistica 2021 in casa FIMA

MONDIALI, ITALIANI, REGIONALI, PROVINCIALI e SOCIALI, alla FIMA non manca nulla anche quest’anno difficile di pandemia Covid e blocco semine trote; Titoli, podi e medaglie sono arrivati a pioggia. Facciamo il punto con il Presidente Umberto Righi

Chiavari – Si è appena concluso un anno per molti aspetti difficile, in parte vessato anche quest’anno dalle restrizioni Covid, che hanno toccato tutte le specialità di mare e acque interne, con burocrazia agli estremi per poter far muovere singoli atleti e squadre fuori dalla nostra regione per allenamenti e gare, come per le autorizzazioni per eventi nazionali o provinciali dagli uffici marittimi di competenza, con frequenti rinunce, accollandosi poi le spese di trasferta per svolgere le stesse gare in altre regioni più permissive che la Liguria.

Ma non è tutto anzi il dramma che ci ha penalizzato maggiormente sono stati i blocchi delle semine di pesci adulti in acque interne, con il conseguente stop di tutte le attività agonistiche e ricreative/turistiche di pesca alla trota, negando buona parte di attività al mondo della pesca, che in Liguria vede coinvolti circa 5000 utenze, di questi solo il 20% sono agonisti, per cui non si parla di danni al solo comparto delle gare, ma a tutta l’economia che ruota nella gestione delle acque, ripopolamenti, riserve turistiche, alberghi, bar, negozi allevamenti ittici.

Interi paesi si sono visti privati del lavoro quotidiano che il turista pescasportivo dava riempiendo i ristoranti in Aveto, in Trebbia, nelle vallate interne del Tigullio, facendo vendere attrezzature ai negozi, tonnellate di trote agli allevamenti.

Tutto fermo con decine di milioni di danni di mancato fatturato e purtroppo alcuni fallimenti di attività.

Anche le Società pescasportive ne hanno risentito, alcune sono andate “gambe all’aria”, chiusa la contabilità in passivo, perso anche l’ 80% di tesseramento, le entrate annuali che ti fanno vivere, ti consentono di fare attività, di curare il territorio, ossia gestire le acque e non solo far pescare i soci.

Anche la FIMA forte di un altissimo numero di Soci, ha visto perdite in entrate, ma il supporto dei Soci ha comunque sostenuto la società e, a bilancio, contenendo le spese, abbiamo superato in qualche modo questo anno nero, potendo comunque garantire tutte le iscrizioni ai campionati italiani individuali e di squadra delle specialità a cui aderiscono gli Atleti FIMA, portando a casa diversi titoli, molti podi e tantissime medaglie, arricchendo sempre più il già vastissimo elenco che compone l’Albo d’Oro dei Campioni FIMA pubblicato sul nostro sito www.fimachiavari.it e che aggiorniamo ogni anno.

Attività AGONISTICA settore MARE
La FIMA in mare è sempre stata “fortissima” vanno ricordati gli anni “d’oro” 1976-1988, dove si vinceva tutto, portando i nostri atleti a vestire la nazionale ogni anno. Poi le “sirene” di CLUB più ricchi (in parvenza) hanno fatto smembrare il gruppo da cui è poi nato il Gruppo SURF Casting e Long Casting FIMA

LONG CASTING:
Questo Gruppo Long Casting FIMA è attualmente formato da 10 Atleti, nasce dalla costola del Gruppo Surf Casting FIMA nel 1990, e tale specialità consiste nella disciplina del “lancio a lunga distanza su prato” e la prestanza fisica dei componenti ha subito portato a vittorie raggiungendo la nazionale nel 2003 con Paolo Muscas (ora dirigente Nazionale FIPSAS), per poi proseguire con il dominio incontrastato di Filippo Montepagano che dal 2014 ininterrottamente guida come atleta di punta e capitano la Nazionale vincendo decine di titoli mondiali. Vediamo i risultati di prestigio del 2021 degli atleti FIMA nel Long casting:

• FILIPPO MONTEPAGANO: (età 27 anni) Conquista l’argento nel Campionato Mondiale 2021 con la Nazionale Italiana, Vince l’ennesimo TITOLO di CAMPIONE ITALIANO INDIVIDUALE 2021, e vince anche la COPPA ITALIA 2021
• ERMANNO TURLETTI: giovanissimo (18 anni) conquista il 6° assoluto individuale al CAMPIONATO ITALIANO Long Casting 2021
• FRANCESCO ZAMA: (età 25 anni) secondo assoluto alla COPPA ITALIA 2021

SURF CASTING:
Sono 23 gli Atleti del gruppo Surf Casting FIMA, nato nel 1988 dallo scioglimento del gruppo MARE FIMA (come visto prima) e consiste nella specialità di pesca in mare dalla spiaggia. Una tecnica molto in voga e che riserva divertimento e catture di prestigio. La conoscenza della tecnica ha portato subito tante vittorie, arricchendo il gruppo con nuovi talenti e giovani campioni formati dalla scuola di pesca FIMA sfruttando gli arenili di Lavagna e Riva Trigoso, portando a casa titoli e vittorie nei campionati Provinciali, Regionali sino ad arrivare a vestire la Nazionale con i talenti di oggi:
• SIMONE DEL CORSO: (23 anni) Componente il Club azzurro categoria Under21 anni 2020-2021, si aggiudica l’argento x nazioni al CAMPIONATO DEL MONDO 2021 (a 16 anni ha vinto il titolo di campione mondiale in Marocco) proseguendo e maturando tecnicamente
• ERMANNO TURLETTI: (18 anni) componente del CLUB AZZURRO di Surf Casting Under 16, si aggiudica il 7° assoluto x nazioni al CAMPIONATO DEL MONDO 2021. Già ufficialmente convocato nella rosa della squadra azzurra categoria Under 21 e parteciperà al mondiale x Nazioni del 2022
• GIOVANNI ACCINELLI: purtroppo un malore improvviso ce lo ha portato via questa estate all’età di 83 anni. Vogliamo ricordarlo non solo per la sua abilità tecnica, ma anche per la sua persona pacata e sempre disponibile, particolarmente bravo nell’insegnamento verso i giovani durante i corsi e gli stage pratici sugli arenili di Lavagna.
• PAOLO MOSTO: La vera anima del Gruppo Surf Casting FIMA, non che Responsabile Tecnico. Grazie alla sua serietà e passione, il legame tra i 23 Atleti resta solido e legato da stimoli fraterni come una grande famiglia, per niente è sempre stato riconfermato C.T. a pieni voti dal 1988

CANNA DA RIVA:
Nel 2018, si è riformato un piccolo gruppo di atleti FIMA per la specialità Canna da Riva, con il ritorno in società di Alessio Alessiani, che subito ha portato a Chiavari il Bronzo dell’Europeo con la Nazionale. Da allora Club Azzurro, Italiani e Provinciali, vedono il ritorno del nome FIMA Chiavari ai vertici della classifica di specialità:
• ALESSIO ALESSIANI – (53 anni) Componente Club Azzurro 2020-2021; partecipante al Campionato Italiano Canna da Riva 2021; Argento al Campionato Provinciale individuale 2021 acquisisce il diritto a partecipare agli Italiani 2022.

Attività AGONISTICA settore ACQUE INTERNE:
La pesca in acque interne ha una lunga storia di successi, considerando che FIMA nasce nel 1955, per cui sono 66 anni di attività da ricordare e da ri-vivere. Per farlo basta aprire il sito La storia – Fi.Ma. Chiavari (fimachiavari.it) e puoi leggere tutte le avventure della società suddivisa in fascicoli anno per anno. La FIMA è nata per migliorare la gestione delle nostre acque interne, combattere il bracconaggio, e gestire i vari incubatoi di valle insieme alla FIPSAS, con le Fario immesse in tutti gli affluenti del Tigullio. Ricordi e realtà perché ancora oggi FIMA con la FIPSAS gestisce le acque, coordina i soci Guardia Pesca e fa agonismo nelle varie specialità, andiamo a conoscerle.

MOSCA:
Il Gruppo Mosca FIMA, nasce nel 1975, organizzando da subito Corsi per divulgare questa tecnica innovativa, portando gli iscritti nel 1976 alle prime gare Provinciali, Regionali e Italiane, in Aveto con la pesca di trote selvatiche a rilascio (NO KILL) “anche se i locali ci prendevano x scemi perché rilasciavamo i pesci catturati”. Da li a poco, nel 1981 la FIMA aveva già i propri moschisti in Nazionale vincendo titoli mondiali senza sosta per oltre 20 anni. Non posso citarli tutti, ma andate a leggervi la storia del Gruppo Mosca – Fi.Ma. Chiavari (fimachiavari.it)

Oggi il Gruppo conta 47 Moschisti “non agonisti e vecchi campioni” e 14 Atleti, tra cui molti giovani talenti. Il Gruppo è guidato da Claudio Marino (Resp. Mosca Torrente) e Valerio Govi (Resp. Mosca Lago); come Istruttore Didattico Stefano Croce, e Dott Luca Ciuffardi Specializzato in Entomologia ed ittiologia. Vediamo le vittorie del 2021:
• CLAUDIO MARINO – (60 anni) Finalista agli Italiani Mosca Torrente (Toscana)
• FRANCESCO PALOMBA – (30 anni) 3° assoluto al Provinciale mosca torrente (Bronzo del podio assoluto)
• Atleti FIMA Promossi agli ITALIANI 2022: Francesco Palomba, Valerio Govi (29 anni), Samuele Brizzolara (29 anni), Claudio Marino
• PROVINCIALI MOSCA LAGO: partecipanti Valerio Govi e Francesco Palomba

TROTA TORRENTE:
Anche la Trota Torrente ha la sua storia che si perde dalle origini, almeno 60 anni di gare e di vittorie. Del resto come per la mosca la pesca della trota fa parte della tradizione del nostro popolo e di tutti i paesi, anche se oggi divieti e ideologie portano in secondo piano questi concetti e queste usanze, già penalizzate dal decadimento ambientale delle valli impoverite da centraline idroelettriche e inquinate da scarichi urbani. Ricordo solo un dato negli anni 1976-86 i partecipanti ad un provinciale erano almeno 200, e si occupava l’intero torrente Sturla. Oggi il Gruppo Trota Torrente FIMA, tra smembramenti vari vede solo 6 atleti ma che si sanno far rispettare:
• ROMEO GAMBINO – (51 anni) VINCE IL TITOLO di CAMPIONE PROVINCIALE INDIVIDUALE 2021; Andrà di diritto alle Selezioni del campionato Italiano 2022 di Specialità
• Gli altri Atleti FIMA partecipanti al Campionato Provinciale Trota Torrente 2021: Paolo Zolla (58 anni), Andrea Ardito (52 anni), Robertino Solari (56 anni), Gianluca Attolini (54 anni)

COLPO/FEEDER:
Anche la specialità PESCA AL COLPO (per i profani pesca dei ciprinidi con canna, lenza e galleggiante) ha tracciato la storia della FIMA, già dai tempi del 1970, anche se molti dati si sono persi per eventi alluvionali, si è potuto raccogliere frammenti dal 1975 inserendoli nell’Albo d’Oro dei Campioni FIMA www.fimachiavari.it Nel 2019, con l’ingresso dello Sponsor Tecnico GARBOLINO/SERT, la FIMA ha ricevuto il sostegno tecnico per formare il Gruppo COLPO/FEEDER (la pesca a feeder si svolge sempre ai ciprinidi con alla lenza aggiunto il pasturatore) ed oggi conta 16 atleti, molto preparati e particolarmente legati tra loro, Coordinati direttamente dal presidente Umberto Righi, e i risultati non sono mancati:
FIMA CHIAVARI: PARTECIPA AL REGIONALE SQUADRE COLPO (5° assoluta) schierando: Enrico Botto, Alberto Cordano, Alberto Co’, Andrea Queirolo, Basilio Bellusci, Gian Luca Attolini
• ALESSIO ALESSIANI: partecipa al Regionale individuale Feeder (12° assoluto)
• GIANFRANCO BADARACCO: VINCE il TITOLO DI CAMPIONE PROVINCIALE COLPO 2021:


FIMA CHIAVARI: SOCIETA’ CAMPIONE PROVINCIALE COLPO 2021 con 1° Gianfranco Badaracco, 2° Alessio Alessiani, 3° Alberto Cordano, 4° Luca Padovani, 5° Umberto Righi. Si aggiungono gli altri partecipanti: Riccardo Arvati, Mattia Badaracco, Enrico Botto, Alberto Co’, Rinaldo Superchi, Andrea Queirolo, Angelo Lamberto Rava, Basilio Bellusci, Marcello Conviti, Giovanni Bianchi.
CLASSIFICA RENDIMENTO TECNICO COLPO 2021:
1° Cordano Alberto, 2° Badaracco Gianfranco, 3° Righi Umberto
CAMPIONATO GARBOLINO/FIMA COLPO 2021:
1° Gianfranco Badaracco ,2° Alberto Cordano, 3° Umberto Righi
CAMPIONATO GARBOLINO/FIMA COLPO MUGGINI 2021:
1° Alberto Cordano, 2° Luca Padovani, 3° Umberto Righi
CAMPIONATO GARBOLINO/FIMA COLPO CARPA 2021:
1° Enrico Botto, 2° Alberto Co’, 3° Alberto Cordano.
TROFEO SOCIALE FIMA INGLESE 2021:
1° Umberto Righi, 2° Gianfranco Badaracco, 3° Alberto Cordano
TROFEO LA PESCA IN CITTÀ 2021:
1° Umberto Righi , 2° Alberto Cordano, 3° Alessio Alessiani
TROFEO NOTTURNO LA PESCA IN CITTA’ 2021:
1° Luca Padovani , 2° Alberto Cordano, 3° Gianfranco Badaracco
CAMPIONE SOCIALE COLPO GIOVANI 2021:
Mattia Badaracco (anni 13)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.