CANNA DA RIVA GENOVA: LA “ZAMPATA” DI CARLO POGGI NELLA 5° EDIZIONE TROFEO MEMORIAL MARIO GRONDONA

Sabato 2 luglio, in una caldissima serata, dalle 18,00 alle 21,00, si è disputata a Genova, organizzata dalla ASD Palmarese, nel Canale di Calma di Prà, la quinta edizione del Trofeo Mario Grondona, gara di canna da riva valevole poer la Coppa Italia.

La gara ha fatto registrare il sold out ottenendo l’adesione dei 50 concorrenti previsti.

In questo inizio d’estate, purtroppo come succede ormai da qualche domenica, il campo di gara non è stato generoso e le catture sono state veramente al di sotto delle più pessimistiche aspettative.

Tuttavia in questo scenario è venuta fuori la classe e l’esperienza ed i più bravi, come di consueto, hanno occupato i posti più alti delle classifiche.

Il pescato è stato costituito dai soliti sparlotti, saraghi, sugarelli, salpe e pochissimi muggini di taglia.

Il regolamento della manifestazione prevedeva l’uso delle sole canne fisse, con misura massima fissata ad otto metri, nella tecnica solo galleggiante. Le bavose ed i ghiozzi erano vietati.

Chiaramente questa limitazione ha obbligato i concorrenti a ricercare il pesce bianco con lenze leggere e terminali al limite.

Con un punteggio di 1.410 punti, l’inossidabile Carlo Poggi della LNI Cogoleto Tubertini/Ellevi vince questa edizione del trofeo biennale, che resta in questo modo alla sua società e trascina la sua squadra alla vittoria nella classifica per Club.

Al secondo posto assoluto Mauro Bertoni del CN Ilva di Genova con 1.355 punti e gradino più basso del podio per Alessio Alessiani della FI.MA. di Chiavari con 1.235 punti.

CLASSIFICA FINALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.