CAMP. ITALIANO FORZE DI POLIZIA E VV.FF.

13 giugno 2009, Fiume Tevere Ponzano Romano

Campionato Italiano Forze di Polizia e Vigili del Fuoco

LA PESCA IN “DIVISA” ASSEGNA IL TRICOLORE

Il Campionato Italiano delle Forze di Polizia mosse i suoi primi passi nel giugno del 2008, quando un gruppetto di pionieri decise di organizzare una gara nel lago del Turano.
Lo scopo era quello di accumunare tutte le divise, di diverso ordine e grado, in un campionato di pesca al colpo tutto loro basato sulla sana competizione.
A quel primo evento parteciparono una cinquantina di concorrenti e fu un successo; tutti si resero subito conto che avevano trovato nuovi amici, avversari in gara, ma amici, con la stessa profonda passione.
La gara sul Turano venne vinta dal milanese Ettore Caruso, agonista di alto livello, mentre il titolo a squadre se lo aggiudicarono i senesi Vito Benvenuti e Marcello Corbelli.
Ma veniamo al 2009: prima prova il 9 maggio alle Vallette di Ostellato; seconda prova il 30 maggio nell’Arno aretino a Laterina; due belle gare che hanno riscosso il gradimento di tutti, delineando già i potenziali vincitori.
Sabato 13 giugno ultimo atto a Ponzano Romano sul Tevere.
Fin dai giorni antecedenti le squadre più agguerrite erano sul campo gara per le prove di circostanza per cercare di raggiungere la migliore condizione di pesca.
Il Tevere a Ponzano è una distesa d’acqua imponente, contenuta fra due dighe dalle quali dipende la corrente del fiume; si pesca in oltre sette metri di profondità, con lenze che variano da un grammo, in condizioni di quiete, ad otto-dieci grammi, quando le dighe sono aperte.
In queste condizioni il livello dell’acqua sale o scende anche di venti centimetri, fattore al quale rivolgere molta attenzione durante la gara, perchè pescare fuori fondo, anche di pochi centimetri, equivale a guardare un galleggiante che non affonda.
Dalle prove è emerso chiaramente che il pesce predominante in queste acque è il gardon: una specie ittica ostica che richiede pasturazione sapiente, massima precisione ed un’azione di pesca con trattenuta della lenza in passata, talvolta guidata, talvolta stoppata sopra la pastura, con continui inviti, fatti di richiami e rilasci dell’esca.
La canna francese è quella che assicura più pescosità perché è la canna per pesche di precisione per eccellenza.
In questo tratto di fiume oltre ai gardon di taglia decisamente notevole, con esemplari anche superiori al mezzo chilo, sono presenti anche splendide tinche (di circa due chili) qualche carassio e i cavedani che spesso superano il chilogrammo di peso.
Dopo tre ore di gara sono state stilate le classifiche ed il Commissario decreta vincitore dell’ultima prova, con 11.880 punti, il senese Marcello Corbelli della Polizia Municipale, al secondo posto si piazza Stefano Gramigni di Firenze, con 7.460 punti, il terzo gradino è per Giuseppe Ercolani, con 7.300 punti.
Tuttavia, anche coloro che non sono riusciti a salire sul podio dei vincitori registrano medie di pescato pari a 4500/5000 punti.
Una bellissima gara che certamente verrà ricordata.
La gara di Ponzano era anche l’ultima del campionato e così venivano stilate le classiifche progressive utili per l’assegnazione dello scudetto tricolore.
Il Campione Italiano individuale 2009 è risultato Giuseppe Pizza, dei Carabinieri, mentre la “pattuglia” dei Vigili senesi Vito Benvenuti e Marcello Corbelli, indosserà per la seconda volta consecutiva la maglia della Squadra Campione d’Italia.
I primi cinque classificati: Giuseppe Pizza, Stefano Gramigni, Luigi Albarano, Marcello Corbelli e Stefano Fornari; vanno di diritto a far parte del Team Italia, titolato a difendere i colori nazionali in occasione dell’edizione 2009 del Campionato Europeo delle Forze di Polizia, che si terrà a Ponzano Romano, nei giorni 4 e 5 del mese di settembre.
Marcello Corbelli


I GARDON NON HANNO SEGRETI PER VITO BENVENUTI DI SIENA


STEFANO GRAMIGNI E RICCARDO FERRI MEDAGLIA D’ARGENTO


PINO ERCOLANI GRAN CONOSCITORE DEL TEVERE A PONZANO ROMANO


L’AMICO E “PADRONE DI CASA” MASSIMO ARDENTI


MARIO BELLINI E LUIGI ALBARANO DELLA POLIZIA DI STATO MEDAGLIA DI BRONZO


MARCELLO CORBELLI VINCITORE DELLA PROVA A PONZANO ROMANO


MARCELLO CORBELLI E VITO BENVENUTI CAMPIONI D’ITALIA A SQUADRE


MARCELLO CORBELLI CON UNA BELLISSIMA TINCA


MARCELLO CORBELLI E LA SUA SUPER PESCATA DA 11,880 KG.


LA DOLCE FEDERICA CONQUISTA I PESCI DI PONZANO


GIUSEPPE PIZZA “CARABINIERI” CAMPIONE ITALIANO INDIVIDUALE 2009


GIUSEPPE DAVINI DEL TEAM LOMBARDO IN OTTIMA COMPAGNIA


ETTORE CARUSO CAMPIONE ITALIANO USCENTE


UN AMICO E UN MAESTRO SPECIALE, CHECCO CASINI DI FIRENZE


MARCELLO CORBELLI AL RIPARO DAL SOLE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.