FIUME NERA: DUE AREE DI PESCA PER I DISABILI

Lungo il fiume Nera da alcuni giorni sono a disposizione due aree per pescatori con handicap. Le aree sono state realizzate nei pressi del ponte di Torre Orsina in località Pontevecchio, sono pavimentate per consentire facili spostamenti in carrozzina e sono dotate di recinzione di sicurezza sul lato del fiume.

L’iniziativa è stata realizzata dalla circoscrizione Est che ha ristrutturato uno spazio storicamente utilizzato dai pescatori in carrozzina. L’area è stata realizzata in prossimità di un parcheggio che consente ai pescatori diversamente abili di giungere sul posto in totale assenza di barriere architettoniche.

“In concomitanza – dichiara il presidente della Est Stefano Bolletta – con l’apertura della stagione della pesca alla trota, che avverrà domenica 26 febbraio, abbiamo voluto dare una risposta a una esigenza sentita e a più riprese evidenziata dai pescasportivi.

E’ un intervento di non grande portata, ma ritengo significativo”. In occasione dell’apertura della stagione di pesca, prevista per domenica 26 febbraio, l’amministrazione provinciale di Terni ha programmato l’immissione di 43 quintali e mezzo di trote Fario, buona parte delle quali allevate nel laboratorio di Terria della Provincia.

Corriere dell’Umbria di venerdì 24 Febbraio 2012

Il tratto montano da Torre Orsina Casteldilago è abitato prevalentemente da salmonidi.
Nel tratto a valle di Terni sono presenti anche cavedani di buona taglia ma la pesca è resa difficoltosa per la conformazione degli argini.
In provincia di Perugia è presente anche una zona No kill.

UN TRATTO DEL FIUME NERA

foto di pipam.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.