AMICI PER LA PESCA 2011: UN MODO NUOVO DI VIVERE LA PESCA

Sono con Salvatore  Ferrigno, uno dei soci fondatori del sodalizio Amici Per la pesca 2011. Allora Salvatore come nasce l’idea di fondare questa nuova società di pesca con sede a Bologna?

Si, l’idea nasce con la voglia di un gruppo di amici, divenuti tali attraverso la pesca, da qui appunto AMICI PER LA PESCA 2011, di dar vita a questo nuovo sodalizio.

Anche se gareggiavamo in società diverse, è un sogno che tutti e tre i soci fondatori avevamo nel casseto, ovvero io Massimo e Alessandro.

Avevamo voglia di fare un qualcosa di diverso, raccogliendo un pò la sfida tra mille difficoltà ma è quello nel mondo della  pesca da un pò mancava.

Siamo consapevoli di dover partire come attività agonistica da un promozionale, nonostante ci siano ragazzi tra di noi che avevano acquisito il diritto, con la promozione nella vecchia società, di pescare in Eccellenza.

Hanno rinunciato a gare di alto livello, partendo dalla base in nome di un progetto nuovo.

Un sacrificio fatto con la rinuncia in nome di un sano divertimento in amicizia, quello che oggi serve in questa società che ci sta offrendo solo amarezze e dispiaceri… giusto?

Si questa è la caratterista principale, poi nel parlarci tra tutti noi, soci fondatori, con le nostre aziende cercheremo di sostenere l’attività della nostra società senza legarci a nessun sponsor tecnico.

Vedi sono mel mondo della pesca da diversi anni e ho notato che nelle società i maggiori malumori solitamente nascono proprio perchè ci sono obblighi verso lo sponsor tecnico e credo che non sia giusto.

Per questo abbiamo deciso di distinguerci dalle altre società sbandierando il nostro spirito libero dove ognuno partecipa con le attrezzature che meglio gradisce senza imposizioni dall’alto.

Massima libertà su tutto, in base alle proprie disponibilità senza sentirsi in obbligo ogni anno di aprire il portafogli per cambiare canne o paniere.

Ma ci sarà pure un elemento distintivo che vi identifica..

Certamente, l’unica cosa che chiediamo ai soci che in ogni gara o uscita di pesca venga indossata la divisa della società.

Questa è l’unica rigidità che gli Amici per la pesca 2011 chiedono ai propri soci.

Altri valori per noi sono la serietà sui campi di gara e abbiamo offerto alla FIPSAS di Bologna la nostra disponibilità ad organizzare gare sia provinciali che regionali.

Ecco vogliamo crescere e farci conoscere per quello che vogliamo rappresentare al di la delle nostre facce che sono conosciute da anni.

Ci puoi presentare i nomi dei soci che hanno fondato questa nuova società?

Io, Ferrigno Salvatore, Busi Massimo e Schilirò Alessandro che siamo i fondatori, poi abbiamo tanti compagni di viaggio che sono Fantini Gianni, Lazzari Jader e altri che adesso faccio fatica a ricordare i nomi esatti.

C’è molta euforia e quelli che hanno avuto la voglia di cambiare rimettendosi in gioco ripartendo da zero va il mio plauso e incoraggiamento.

Sento una bella atmosfera e vedo che il clima è quello giusto dell’amicizia.

Si, recentemente abbiamo organizzato un pranzo con tutti gli amici di pesca e per la prima volta ho respirato un clima nuovo da società di pesca di amci.

Queste sono piccole soddisfazioni. Abbiamo avuto anche ospiti molto graditi come Marco Genovesi, Umberto Tarterini, Paolo Rosini e ci hanno fatto molto piacere.

Beh credo che tu non sei nuovo a queste iniziative visto che da un pò di anni organizzi anche una gara della solidarietà con il montepremi che viene devoluto in parte in beneficienza, questo sta a dimostrare che nella vostra anima c’è anche una sensibilità sociale al di la dell’agonismo sfrenato che caratterizza ogni pescatore…

Quindi un plauso per questo modo nuovo di vivere la pesca e questa nuova società siamo sicuri che si caratterizzerà su sani principi.

si ci conto molto e ci credo molto e ti dico che cercherò di dare il massimo perchè la pesca mi ha dato nella vita tante soddisfazioni ed è giusto che anch’io in qualche modo ricambi.

Ogni domenica quando andiamo a pescare all’aria aperta, lontano dai problemi quotidiani, abbiamo una fortuna unica che molti non hanno la possibilità di vivere.

Cerchiamo di valorizzare questa fortuna che si chiama pesca e cerchiamo di viverla in amiciazia.

Bene Salvatore un grande in bocca al pesce e complimenti per quello che stai portando avanti per la pesca.

Gli Amici per la Pesca 2011 hanno già messo il loro primo trofeo in bacheca con la vittoria da parte di Alessandro Schilirò del Trofeo Balboni gara di Ostellato di domenica 4 marzo 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.