OSTELLATO VALLE LEPRI: PROVINCIALE ROMAGNA 1° E 2° SERIE AL VIA

E’ stata un’altra domenica di sofferenza quella patita dai tanti agonisti romagnoli delle province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna sul canale di Ostellato Valle lepri.
L’ordine del giorno, se così si può dire, riguardava la prima prova del campionato provinciale individuale area Romagna.
Campo di gara dal km. 6 al 7 seconda serie mentre la prima ha pescato dal km 7 al km 8,5.
La giornata, come scritto in altri articoli, si è presentata molto fredda con l’abbigliamento invernale a farla da padrone per ripararsi dai 2 gradi termici riscontrati al raduno.
Queste condizioni sono devastanti per la pesca perchè prolungano il letargo del pesce che risulta indifferente alle tentazioni offerte dalle esche dei garisti.
La prima serie poteva pescare con il fouillis e il ver de vase mentre la seconda serie solo a bigattino.
Pronti via alle 9,30 con quasi tutti a delineare due linee di pesca, la prima sul tiro della roubaisienne e la seconda per la pesca all’inglese. E qui si sono viste diverse distanze, chi l’ha impostata a 35 metri e chi invece a 50 metri ma il comune denominatore era solo uno, caccia grossa al centro del canale.
In effetti se si sfogliano le classifiche del dopo gara ci si accorge che la stragrande maggioranza dei concorrenti ha vinto il proprio settore grazie alla cattura di alcuni esemplari di Breme e carassi over size.
Sul valle lepri solo una settimana prima era uscito l’assoluto da parte della squadra del Gambero Milords di Reggio Emilia, nel memorial Van Den Eynde, pescando prevalentemente con la tecnica dell’inglese alla distanza lunga dei 50 metri.
E proprio a quella distanza sono usciti alcuni pesci degni di nota con carassioni enormi, anche da 2,5 chili, e breme da paura.
Poche mangiate ma franche e quando il tappo affonda quasi sempre è un pescione.
Sulla roubaisienne qualche plaquette è anche uscita ma nulla si poteva di fronte ad un solo pesce uscito con la canna inglese.
Il pesce ha risposto sulla palla di pastura e terra (3/4 e 1/4) con in mezzo bigattini morti affogati.
Il fouillis e il ver de vase non ha fatto la differenza e quindi sull’amo sono risultati più catturanti i bigattini bianchi a fiocco piuttosto che i fili di ver de vase.
Alla distanza l’aria ha cominciato a riscaldarsi e verso il fine gara qualche pesce in più è uscito.
Ostellato è in ritardo di forma, l’acqua come abbiamo potuto verificare è ancora molto fredda e proprio il giorno di Pasqua sulle colline romagnole ha per giunta nevicato.
Noi pescatori abbiamo pazienza e sappiamo che prima o dopo la pescosità si fara vedere e allora si che sarà un piacere arrivare ad Ostellato.
La prossima gara del provinciale della Romagna si svolgerà sul cavo Lama a Novi di Modena nel mese di maggio dove pare che la pescosità sia eccellente.

La mia gara: di Alessandro Scarponi
E’ la prima gara ufficiale della stagione agonistica 2012, al raduno siamo in tanti, qualcuno lo si rivede dopo diversi mesi, tutti a chiedere info al compagno di squadra sul come impostare la pesca, meglio partire a rouba o all’inglese?
Mah grosso dilemma quando non c’è pesca.
Memore di quanto accaduto ai vincitori del van den Eynde, la domenica precedente, decido di partire con la canna inglese montata a 25 grammi, d’altra parte il picchetto A10 mi porta a fare una gara d’attacco per cercare di salvare le penne.
So già che il picchetto A1, tra l’altro occupato da un mio compagno di squadra, Fabbri Fabio, farà gara a se ed infatti al termine delle tre ore vincerà il settore, più di tanto non può dare ma con un pò di fortuna non si sa mai che….
Pronti via faccio il fondo pesante sulla roubaisienne e poi inizio a fiondare palline di pastura mista a poca terra e bigatto morto sui 50 metri di distanza.
So che qualche pesce di taglia grossa può uscire solo la.
Nella lenza sono deciso, terminale del 0,14 e amo del 14 con u fiocco di bigattini bianchi.
Infatti nel giro della prima ora vedo tre mangiate ma le liscio clamorosamente ma poi cala la notte e il buio pesto del canale non mi fa ragionare.
Dopo un’ora e mezzo decido di fare un giro sul palo e li trovo una sola bremetta mentre le altre due, compreso una da quasi un chilo, le prenderò all’inglese.
Chiudo al 6° posto ma a posteriori affermo che se la gara fosse stata di 4 ore forse le cose sarebbero andate diversamente.

La mia gara: di Davide Galeotti

Già dalle prove effettuate al sabato avevo appurato una scarsa pescosità, pochi pesci sia a roubaisenne che all’inglese, per cui ho deciso di fare il fondo in entrambe le pesche buttando più pastura sulla 13 mt e più terra impongata con poco fuilles dentro sulla distanza di 30 mt per l’inglese, l’intento era quello di richiamare subito qualche pesce sulla ruba per poi andare fuori quando la pesca fosse calata, fortunatamente così è stato, dopo circa quindici minuti dalla pasturazione pesante ho avuto qualche mangiata sulla roubaisenne, per cui ho insistito un’oretta catturando cinque bremette, poi sono uscito fuori con l’arduo compito di rimontare un carassio di circa due chili catturato da un concorrente a qualche picchetto di distanza da me. Nelle prove del sabato avevo catturato qualche pesce pescando appoggiato sul fondo circa quaranta cm, per cui sono partito allo stesso modo, alimentando con sole palline di terra di somma farcite con poco fuilles, ma il miglior risultato l’ho avuto quando ho ridotto l’appoggio, innescando due fili di ver de vase su di un amo del 18, così facendo sono riuscito a catturare cinque breme di buona taglia che mi hanno permesso di vincere il settore.

A breve su questa pagina potrete visualizzare le classifiche redatte dal giudice di gara Stefano Sportelli.

Classifica Interprovinciale FC-RA-RN di 1° Serie

Classifica Interprovinciale FC – RA – RN di 2° serie

DAVIDE GALEOTTI DI MATCH FISHING E CLUB PESCATORI FORLI’ OGGI VITTORIOSO NEL SUO SETTORE

ARDUINI DOMENICO DELL’AMO SANTARCANGELO SI PIAZZA SECONDO CON DUE BEI PESCI

FABIO FABBRI ESTERNO DEL CAMPO GARA VINCE AD OCCHI CHIUSI IL SUO SETTORE

UNA BELLA BREME CATTURATA DAL SOTTOSCRITTO ALL’INGLESE, PECCATO PER NON ESSERE STATA CATTURATA IN GARA

LA PESCATA DI TUTTA UNA MATTINA IN PROVA DI BERTACCINI THOMAS DI FORLI’

DAVIDE GALEOTTI CON UNA SUPER BREME CATTURATA NEI GIORNI DELLE PROVE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.