A MOLINELLA FEEDER FISHING AL LAGO GRANDE

Nelle campagne della bassa Emilia a metà strada tra Ferrara, Bologna e Ravenna precisamente a Molinella troviamo un impianto di pesca sportiva dove ha sede la società ASD Pescatori Molinella alla quale sono associati circa 300 persone di cui 250 adulti e una cinquantina di “cini” ragazzini.

429142_310420479075116_1051170587_n

In questo luogo tranquillo, lontano dai rumori, ci sono due laghi, uno piccolo dove nel periodo invernale si pescano le trote e negli altri mesi il pesce bianco e uno grande dove è possibile praticare la pesca sportiva con le diverse tecniche del colpo ovvero Roubaisienne, bolognese, inglese e ultimamente anche il feeder.

LAGO

Per fare le gare è necessario avere la tessera FIPSAS mentre nella settimana nei giorni di apertura che sono il martedì, il giovedì il sabato (un turno) e la domenica (due turni) è richiesta una tessera annuale che si può richiedere ai gestori del lago.

L’impianto è fornito di servizi bar e per le società che volessero organizzare gare sociali a richiesta è possibile prenotare anche ottime grigliate di carne.

Le sponde del lago sono ben curate, con prato e alberi ad assicurare nei mesi estivi una gradevole ombra adatta ad accogliere anche le famiglie per trascorrere ore di sano relax.

IMG_9375

Il lago grande, dove si possono effettuare le gare di feeder e inglese in modo particolare, ha la caratteristica di avere nel mezzo tre isole che separano le due sponde lunghe creando un habitat ideale per la fauna ittica e per i pescatori che possono insidiarla proprio a ridosso dell’argine degli isolotti centrali.

IMG_9383

IMG_9382

IMG_9381

IMG_9380

Dopo la carta d’identità del lago, passiamo a presentare la pesca praticata.

Domenica 4 gennaio era in programma una gara a feeder dove sono accorsi diversi agonisti emiliani e tra questi i campioni e nazionali Mirco Govi e Marco Mazzetti i quali si sono battuti in una gara a squadre da 4, con loro anche Diego Bruina e Alberto Laghi, per contendersi il premio messo in palio dall’organizzazione.

Nonostante il clima rigido qualche pesce ha risposto al richiamo delle esche nascoste per l’occasione all’interno del grumo di pastura pressata nel method.

Le carpe, che hanno risposto alle esche, sono state catturate in prevalenza nella sponda più soleggiata e la quasi totalità sono state catturate a 10 centimetri dalla sponda dell’isolotto.

IMG_9420

IMG_9415

La difficoltà nell’azione di pesca non è stata solo quella di far arrivare il method sul fondo carico di pastura ma c’era da superare anche l’ostacolo ramaglie che sporgevano dagli alberi presenti sugli isolotti.

Ha avuto la meglio chi ha voluto rischiare di addobbare i rami con dei pasturatori i quali, grazie al lancio perfetto, riuscivano ad arrivare a pelo dell’argine qualche abboccata si poteva riuscire a vedere.

Mazzetti e Govi hanno vinto il loro settore con 11 carpe in due ma hanno anche regalato diversi method agli alberi. Ovviamente i gestori del lago ringraziano.

albero
(provate a contare quanti pasturatori i due hanno lasciato sull’albero)

La gara, per i due campioni emiliani, con Mazzetti che pesca con i colori della Maver in forza alla Castelmaggiore e Govi con la Lenza Club Mogliano Preston, ha avuto un epilogo positivo grazie anche al sorteggio di un ottimo posto pesca (isolotto centrale lato sole). Determinante è stato l’aver indovinato l’innesco fatto con pellet da 6 millimetri nascosto nel method con pastura 50+50 della Sonubaits oppure, come nel caso di Mazzetti, innescando 5 bigattini vivi sempre pescando a method con peso da 15 grammi.

Ovviamente la gara era a coppie ma anche tra i due soci la sfida prevedeva un premio rappresentato da barrette di cioccolato andate a favore di Govi Mirco.

IMG_9418

IMG_9432

Govi e Mazzetti vincono il loro settore mentre l’altra coppia a loro abbinata, utile per la classifica combinata, formata da Bruina e Laghi, ha realizzato 3 penalità assicurando così la vittoria finale alla squadra con 4 penalità.

La seconda squadra assoluta era formata da Benini, Maccaferri, Marino e Baricordi mentre la terza squadra sul podio era formata da Monti, Mastellari, Bevilacqua e Martignani.

Una bella giornata di pesca conclusasi a pranzo dove tutti i commensali hanno potuto rifocillarsi con una ottima grigliata di carne.

Da salutare il gradito ritorno alle gare del 2015 dell’ex club azzurro Giacomo Bruina il quale ha scelto il feeder per il suo rentrée.

GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA GIORNATA DI PESCA

IMG_9371

IMG_9372

IMG_9373

IMG_9374

IMG_9375

IMG_9376

IMG_9377

IMG_9378

IMG_9384

IMG_9386

IMG_9387

IMG_9390

IMG_9392

IMG_9393

IMG_9394

IMG_9395

IMG_9396

IMG_9397

IMG_9400

IMG_9401

IMG_9402

IMG_9405

IMG_9406

IMG_9407

IMG_9408

IMG_9409

IMG_9410

IMG_9413

IMG_9414

IMG_9420

IMG_9421

IMG_9422

IMG_9423

IMG_9424

IMG_9425

IMG_9427

IMG_9429

IMG_9430

IMG_9431

IMG_9436

IMG_9439

IMG_9441

IMG_9444

IMG_9447

IMG_9451

IMG_9452

IMG_9453

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *