UN CHIASCIO FAVOLOSO HA OSPITATO LA PRIMA EDIZIONE DEL PETRIGNANO PESCA SPORT

Sabato 6 Giugno sul fiume Chiascio, nel tratto che attraversa il centro abitato di Petrignano di Assisi, si è svolta con successo la Prima edizione del “ Petrignano Pesca Sport “, una gara di pesca al colpo della durata di quattro ore organizzata dalla ASD Lenza Petrignanese. Questa società gestisce questo splendido campo gara, che ha una capacità limitata di posti (70 concorrenti), in maniera maniacale, curandolo come un bene prezioso e coinvolgendo molti appassionati di pesca. Durante la manifestazione i molti spettatori curiosi sono rimasti incantati dalla bellezza di questa piccola struttura costruita su misura per la pesca, con la comodità della auto al seguito e con gran parte delle postazioni beneficiate dall’ombra degli alberi.

1 copertina

Ho avuto modo di conoscere molti soci ed in particolar modo uno di loro, Marco Catasti , un vero appassionato di pesca e un vulcano organizzativo; proprio alla sua volontà si deve l’idea di organizzare questa manifestazione.

La cosa è riuscita molto bene, tanto da ottenere 60 iscrizioni in breve tempo. Questo fatto ha richiamato all’appuntamento molte delle migliori canne locali e soprattutto è stato occasione per ospitare il massimo esponente dello sponsor tecnico della società HYDRA Giancarlo Armiraglio . Giancarlo si è detto onorato e obbligato di partecipare a un evento simile , coinvolgendo anche il suo amico Maurizio Teodoro CT delle nazionali giovanili.

Nonostante in molti conoscono le potenzialità di questo piccolo ma meraviglioso campo gara , c’erano molte perplessità sulla riuscita di una manifestazione del genere poiché, essendo un fiume, le reazioni a un tutto esaurito e una pressione dei giorni precedenti potevano creare situazioni diverse dallo standard per questo. Per non mancare all’appuntamento invece, il Chiascio ha mostrato tutta la sua bellezza, regalando molti pesci difficili e tecnici da catturare. In questo tratto il fiume è popolato da carassi , carpe , triotti , barbi , alborelle, pesci gatto , ma soprattutto dal principe dei ciprinidi per furbizia e astuzia: il cavedano.

I migliori piazzamenti sono stati ottenuti da chi ha interpretato al meglio la pesca su questi pinnuti. Il primo approccio in gara con i pesci del fiume rivela una “ fastidiosissima “ presenza di carassietti con un peso medio di 40/50 gr , ma da li a poco chi conosce bene la pesca sa come saziare questi pesci ed invitare al pranzo i cavedani. Qui la presenza di questo ciprinide è notevole, e può essere di tutte le dimensioni. Solo con i giusti accorgimenti si riesce ad avere la meglio sugli avversari . Non è sporadica poi la cattura di qualche carpetta.

I concorrenti, suddivisi in sei settori continui, hanno beneficiato della presenza degli stoppers a monte e a valle per render la gara più omogenea, e non favorire i consueti terminali . Al termine delle quattro ore di gara era difficile trovare qualche scontento e soprattutto si capiva da subito che i migliori avevano ottime possibilità di vittoria. Il settore a monte è risultato il più pescoso e da qui è uscito anche il vincitore assoluto Alunni Francesco con 6600 p., che ha avuto la meglio su Maurizio Teodoro.

Il settore B va ad Armiraglio Giancarlo 6100 p, che precede Pescari Daniele; il settore C lo vince Solfanelli Marco con 5385 p. a discapito di Porfiri Gianluca . Nel settore D vince Rossetti Gianni con 4985 su Bazzucchi Lucio , il settore E và a Stella Silvio 5160 p. vincente su Maranghi Lucio, mentre l’ultimo settore a valle va a Gaggiotti Mauro 4850 p. su Grigioni Giuliano.

La classifica finale vede salire sul podio nelle postazioni di onore: Marco Solfanelli, profondo conoscitore ed estimatore del fiume Chiascio, preceduto da Giancarlo Ammiraglio, anche lui molto entusiasta del campo gara e dei due giorni trascorsi in terra Umbra in compagnia di molti estimatori dei prodotti con il marchio HYDRA . Il gradino più alto l’ha occupato Alunni Francesco.

A conclusione della manifestazione giungono scontati i ringraziamenti , in primis a tutti i soci della ASD Lenza Petrignanese del presidente Alunni Tullini Elvio e all’amico Catasti Marco per aver voluto e creduto fortemente in questa manifestazione . Un ringraziamento particolare poi al fotografo amatore Benito Bolletta che mi ha aiutato nel reportage fotografico con delle bellisime fotografie, per farvi apprezzare meglio la bellezza del posto. Appuntamento alla prossima edizione.
Luigi Belli

BELLI GIGIO FANO

2 1 Settore A

2 2 Settore B

2 3 Settore C

2 4 Settore D

2 5 Settore E

2 6 Settore F

 

 

 

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60

61

62

63

64

65

66

67

68

69

70

71

72

73

74

75

76

77

78

79

80

81

82

83

84

85

86

87

88

 

100

101

102

103

104

105

106

107

108

109

110

111

112

113

114

115

116

117

118

119

120 1

120

121

122 1

122

123

124

125

126 2

126

127

128

129

130

131

132

133

134

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.