TROFEO SERIE A3: …FINO A QUANDO SI E’ POTUTO PESCARE

Domenica 4 Ottobre 2015 si sarebbe dovuta disputare la 5^ ed ultima prova del trofeo di Serie A3 nello Scolmatore dell’Arno in quel di Vicarello.
Già all’alba mentre ci avvicinavamo al luogo del raduno all’orizzonte si preannunciavano tristi presagi di forte maltempo: tuoni e fulmini rischiaravano un cielo plumbeo con nubi minacciose e le fronde degli alberi inarcate sotto la forza del vento che la dicevano lunga su quello che da lì a poco sarebbe successo.
Una tromba d’aria, un temporale, vento, tuoni e fulmini, pioggia torrenziale ed a tratti una forte grandinata sono stati il benvenuti a Vicarello.
La tensostruttura che ospitava il raduno dei concorrenti vacillava sotto la forza del vento alcune lampade si staccavano dalle loro sedi ed era diventata un luogo non sicuro per la incolumità dei presenti e mentre fuori si scatenava il finimondo il Giudice di gara, viste le cattive condizioni meteo che potevano mettere a rischio l’incolumità dei concorrenti, decideva di annullare la gara.
Come al solito vi era chi contestava questa decisione confidando nel fatto che la buriana passasse in fretta e si potesse, nonostante le note difficoltà logistiche, accedere al campo gara.
Per molti i giochi non erano ancora fatti e confidavano in una buona prova che permettesse loro di sovvertire una classifica sia per una eventuale promozione che una salvezza che permettesse loro di rimanere in A3 per la prossima stagione agonistica.
A nostro modesto parere di cronisti è stata una scelta giusta e coraggiosa e seppure verso le 10.00 il grosso del maltempo fosse passato è stato giusto così.
Il cielo comunque non prometteva nulla di buono e da un momento all’altro poteva di nuovo scatenarsi l’inferno.
L’accesso al canale era molto problematico, molta acqua stagnava dove i concorrenti avrebbero dovuto esercitare l’azione di pesca inoltre le acque dello scolmatore erano in continua crescita e diventate limacciose.
Transitando le strade del ritorno si notavano i notevoli effetti della bufera e sotto i ponti della Fi.Pi.Li. abbiamo incontrato molte difficoltà di transito con acqua alta che ostruiva la sede stradale ed i pompieri e le forze dell’ordine a regolare il traffico.
A tutti i concorrenti del trofeo di Serie A3 alle loro società di appartenenza alle varie società organizzatrici ed alla Federazione Fipsas vada il nostro plauso per l’impegno, la professionalità e lo spettacolo che ci hanno fornito durante questa stagione agonistica.
Purtroppo per causa di forza maggiore il campionato si ferma con la classifica uscita dopo la quarta prova che vedeva al comando la formazione reggiana del Vairone Maver.
Sul secondo gradino del podio sale quindi la formazione del TCA Firenze Maver Stonfo e terzo posto per il Gatto Azzurro Colmic.
Personalmente mi rimangono nella mente le prove del Sabato svolte sotto un sole solo a tratti nascosto da deboli nuvole e le magnifiche catture che lasciavano presagire, sole se il tempo l’avesse permesso, una gara molto tirata e combattuta pesce su pesce.
A tutti arrivederci alla prossima stagione nei vari trofei di appartenenza sanciti dalle quattro prove disputate.
Per Match Fishing Italia da Vicarello
Un fraterno abbraccio
Giuseppe Spagolla
DSC_8900

DSC_8901

DSC_8902

DSC_8903

DSC_8904

DSC_8905

DSC_8906

DSC_8907

DSC_8908

DSC_8909

DSC_8910

DSC_8911

DSC_8912

DSC_8913

DSC_8914

DSC_8915

 

DSC_8917

DSC_8918

DSC_8919

DSC_8920

DSC_8921

DSC_8922

 

DSC_8924

DSC_8925

DSC_8926

DSC_8927

DSC_8928

DSC_8929

DSC_8930

DSC_8931

DSC_8932

DSC_8933

DSC_8934

DSC_8935

DSC_8936

DSC_8937

DSC_8939

DSC_8940

DSC_8941

DSC_8942

DSC_8943

DSC_8944

 

DSC_8948

DSC_8950

DSC_8951

DSC_8952

DSC_8953

DSC_8954

DSC_8956

 

DSC_8958

DSC_8959

DSC_8961

DSC_8962

DSC_8963

DSC_8964

DSC_8965

DSC_8966

DSC_8967

DSC_8968

DSC_8969

DSC_8970

DSC_8971

DSC_8972

DSC_8973

 

DSC_8975

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.