11 COPPA D’INVERNO: ANCORA L’HOBBY POI IANNELLI PESCA E NEWTECNIPESCA!

 

Questo l’ordine d’arrivo della seconda tappa di qualificazioni della 11^ edizione della Coppa d’Inverno.
L’Hobby di Faenza

 

, dopo il bel secondo di sabato 30 novembre della sua squadra A, vince oggi con la B di capitan Savini

e prenota già due posti tra gli undici disponibili per le sfidanti di Obiettivo Pesca A, detentrice del “Piatto”, nella finale del prossimo 8 marzo.

 

A ruota, con un bel recupero nel finale, i boys di Iannelli Pesca

 

capitanati oggi dal leader Maurizio,

 

 

titolare del negozio omonimo; si riscattano della mancata qualificazione nella prima prova degli amici della squadra B i veronesi di New Tecnipesca A

 

capitanati dall’inossidabile Mantovani,

 

 

che alla loro seconda partecipazione alla Coppa d’Inverno centrano la seconda qualificazione alla finalissima!
Prime tra le deluse Obiettivo Pesca C, quarta, che resta in lizza per un posto al sole tra le ripescate.

 

 

Molto bella la cornice dei laghi del C.S.A.A. di Bentivoglio, che anche in quest’occasione si sono rivelati all’altezza di una competizione di questa caratura; nonostante i rigori del freddo si vadano accentuando con il passare dei giorni, i pesci di Bentivoglio restano collaborativi e le gare si svolgono con una regolarità più che apprezzabile.

Molto bene la risposta del lago Lungo, con punte di pescato in doppia cifra per diverse coppie (Farné/Pezzuto – L’Hobby B – assoluti di gara con oltre 23 kg realizzati sulla sponda lato bar e Mantovani/Lonardi – New Tecnipesca – assoluti di sponda lato campagna con più di 16.000 punti) e, in genere, una discreta regolarità offerta da carpe e carassi, diffusi ancora abbastanza bene un po’ ovunque anche se tutt’altro che facili da catturare, sulle varie linee di pesca sondate dalle 44 coppie presenti oggi. Sicuramente più difficile la situazione nel lago Quadrato, dove si sono cimentati i singoli di colpo e feeder e dove i pesci si sono fatti spesso attendere fino alla fine. Anche qui, comunque, si registra un bellissimo 21.000 di Malservisi di Spilampesca A tra i singoli colpo mentre i feedermen non sono andati oltre i 4,700 kg. di Martignani (Iannelli Pesca).
Resta ora l’ultima prova di sabato 14 dicembre, unica delle tre date disponibili nella quale, ad oggi, restano ancora un paio di iscrizioni libere per chi volesse tentare di conquistare la finale o per reiscriversi se eliminati, come già qualche team ha deciso di fare.
L’obiettivo in primis resta sempre quello: il prestigioso montepremi a disposizione della finalissima, con il jackpot aggiuntivo di quasi mille euro o, di rincalzo, la finalina di sabato 7 marzo, riservata alle prime tre escluse, della nuovissima Consolation Cup con relativo montepremi.
L’organizzazione del GPO Tubertini, come al solito, è comunque impegnata affinché anche questa edizione della Coppa d’Inverno sia un successo come le precedenti!

Angelo Borgatti

CLASS FINALE 2 QUALIF.xps

CLASS FEEDER 2 QUAL

CLASS SETTORI COPPIE A e B 2 QUAL

CLASS SETTORI COPPIE C e D 2 QUAL

CLASS SINGOLI 2 QUAL

 

 

 

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.